,

Cos’è un Pixel

Vediamo insieme cosa si intende quando sentiamo nominare la parola pixel

“Un pixel (termine derivato dalla lingua inglese, contrazione della locuzione picture element), nella computer grafica, indica ciascuno degli elementi puntiformi che compongono la rappresentazione di una immagine raster digitale”

In un linguaggio comune possiamo dire che un pixel è una piccolissima parte di una immagine digitale, quello che in un’immagine stampata veniva chiamano punto.

Un’immagine è un insieme di pixel ed il fatto di vederli o meno questi pixel dipende dalla risoluzione, più alta sarà la risoluzione meno ci sarà possibilità di vedere i singoli pixel.
Il discorso di visualizzare o meno i singoli pixel dipende anche dalla distanza del nostro viso da un monitor, se a 40 cm notiamo dei pixel ci basterà allontanarci per iniziare a non vedere più i singoli pixel.

In ambito fotografico e video si usa come unità di misura il Mega Pixel = 1 milione di pixel. E’ importante capire che la qualità finale di un ‘immagine scattata o di un video registrato non dipende solo dai megapixel del sensore, ma anche dal tipo di sensore, dall’obbiettivo, dal software ed anche dalla quantità di luce che abbiamo a disposizione.

Per quanto riguarda i display la dicitura utilizzata è quella del prodotto dei pixel orizzontali per quelli verticali, tipo 1280×720 (HD). In questo caso per avere una buona visione di ciò che andremo a proiettare sul nostro schermo dobbiamo capire che risoluzione ha il contenuto che vogliamo proiettare (esempio: video) e la risoluzione massima del nostro display dove andremo a proiettare il contenuto. Più le due risoluzioni si avvicineranno più avremo una buona visione. Non ha senso proiettare un video in FULL HD su un display HD perchè verrà scalato in HD e allo stesso tempo non ha senso proiettare un video HD su un monitor FULL HD, verrà anch’esso scalato in FULL HD avendo una perdita di qualità.

Negli smartphone si gioca molto sulla quantità di pixel che possono essere contenuti o generati in un pollice ovvero PPI (pixel per pollice). Più pixel per pollice avremo più la resa grafica sarà migliore, ed è per questo che negli smartphone contano i PPI e no la risoluzione, ma è anche vero che l’occhio umano ad una distanza di 25/30 cm riconosce fino a 300 PPI quindi avrebbe poco senso produrre display con 700-800 PPI. Ci basti sapere solo che ad una distanza di 30 cm e, ad un numero di PPI maggiore o uguale di 300 l’occhio umano non nota cambiamenti di risoluzione.

Scritto da Enzo De Simone

20 anni di pura passione per ogni tipo di tecnologia. Tutto il resto è noia!

Commenti