,

Snapdragon 835: Samsung avrà l’esclusiva?

Il prossimo dispositivo di casa Samsung ha ottenuto un’esclusiva sull’intera scorta del nuovo chipset Qualcomm Snapdragon 835

Arrivano nuovi rumour che riguardano il prossimo dispositivo di casa Samsung. Sembrerebbe infatti che l’azienda coreana abbia ottenuto un’esclusiva sull’intera scorta del nuovo chipset Qualcomm: appunto lo Snapdragon 835

Il nuovo Galaxy S8, la cui data di uscita è ancora incerta, ma si vocifera fine marzo, potrebbe montare il nuovo processore realizzato da Qualcomm.

In base a quanto riportato dal quotidiano online Forbes siamo venuti a conoscenza che Samsung avrebbe fatto pressioni per accaparrarsi tutte le scorte dell’ultimo processore nato in casa Qualcomm, a svantaggio degli altri produttori.

A causa di questa esclusiva concessa da Qualcomm a Samsung altri produttori di smartphone si sono dovuti accontentare dello Snapdragon 821, per non ritardarne l’uscita.

Qualcomm conferma che le scorte saranno limitate fino all’uscita del nuovo Samsung S8.

Produttori come HTC, con il suo HTC U Ultra, e LG con il suo nuovo G6, hanno dovuto ricorrere alo Snapdragon 821.

C’è da ricordare che le prestazioni di uno smartphone non dipendono naturalmente solo dal processore; inoltre bisognerà testare su campo le effettive prestazioni dello Snapdragon 835, tuttavia questa decisione se confermata potrebbe correre il rischio di far storcere il naso agli utenti più esigenti.

Qualcomm ha rivelato di essere molto entusiasta del lavoro svolto per la realizzazione di questo chip. Il SoC è divenuto estremamente sofisticato e capace di soddisfare davvero task ritenute impossibili solo qualche anno fa. Un processo produttivo di primo rilievo; si è arrivati alla realizzazione di uno Snapdragon tramite FinFET a 10nm. In parole povere significa, miniaturizzazione dei transistors, possibilità per CPU e GPU di lavorare a frequenze maggiori a consumi energetici ridotti. SD835 è il 35% più piccolo del suo predecessore 820 e richiede anche un quarto dell’energia in meno (-25%), due vantaggi diretti che permetteranno di sfruttare ancor meglio lo spazio interno, realizzare dispositivi più sottili e con migliore autonomia.

Che dire?! Non ci resta aspettare e verificare se sarà Samsung, con suo Galaxy S8, a montarlo per prima.

Scritto da Giulio Antenucci

Amo la musica, mi mette di buon umore. Appassionato di tecnologia: #APPLE addicted; amo essere sempre informato riguardo le ultime novità tecnologiche. Mi piace fotografare ed amo stare in compagnia davanti una birra

Commenti