,

Apple e la realtà virtuale

Altri indizi riferiscono del lavoro di Apple nel campo della realtà virtuale

Rispetto ad altre aziende l’approccio di Apple nei confronti della realtà virtuale è stato piuttosto cauto e silenzioso. Questo non significa che Apple non voglia entrare in questo mondo e dominare lo spazio virtuale.

Proprio nella giornata di ieri Apple ha ottenuto un nuovo brevetto per un sistema di head-mounted display telecomandato per ospitare un iPhone. Nel testo non si menziona esplicitamente la realtà virtuale ma, dovendo immaginare di incollare il proprio iPhone vicino al viso, la realtà virtuale è l’unica funzione che ci viene in mente.

Il brevetto descrive una piattaforma che consente all’iPhone di essere integrato nel copricapo tramite una porta o altro metodo di connessione.

Una volta che alloggiamo l’iPhone nell’unità VR, il dispositivo brevettato può essere controllato tramite un telecomando (che assomiglia alla ghiera cliccabile di iPod) o addirittura tramite il tocco dei pannelli posti sul lato del copricapo.

Realtà virtuale

Al momento trattasi solo di un brevetto e non vi è alcuna data relativa al rilascio.

Tim Cook ha le idee chiare sulla realtà virtuale (VR); ha più volte dichiarato che avvicina il mondo esterno ai propri utenti. La realtà aumentata  (AR) potrebbe essere la prossima grande tecnologia esperienziale: una grande idea come lo smartphone. Un’indiscrezione sul prossimo iPhone 8 è la possibile presenza di un sistema di telecamere e sensori che potrebbe essere sfruttato per funzioni di AR.

Fonte: Mashable

Scritto da Giulio Antenucci

Amo la musica, mi mette di buon umore. Appassionato di tecnologia: #APPLE addicted; amo essere sempre informato riguardo le ultime novità tecnologiche. Mi piace fotografare ed amo stare in compagnia davanti una birra

Commenti