,

Come ottimizzare la durata degli SSD (Parte 3)

Disabilitare l’ibernazione per ottimizzare un SSD

Per una completa ottimizzazione del vostro SSD vi consiglio di leggere tutte le guide.

In questa guida ci occuperemo di:

  • Disattivare Superfetch e Prefetch
  • Disattivare l’ibernazione

1) Disattivare Superfetch e Prefetch

Superfetch e Prefetch sono due funzionalità di Windows che permettono di memorizzare le applicazioni più utilizzare dall’utente, per avviarle direttamente nella RAM all’avvio del PC. Queste funzioni garantiscono una maggiore velocità durante nel lancio di un’applicazione ma allo stesso tempo rallentano l’avvio del sistema.

Procediamo in questo modo:

  • Dal menù Start cerchiamo regedit;
  • Andiamo nella cartella HKEY_LOCAL_MACHINE\ SYSTEM\ CurrentControlSet\ Control\ SessionManager\ Memory Management\ PrefetchParameters;
  • Apriamo la chiave EnablePrefetcher ed impostiamo il valore su 0;
  • Apriamo la chiave EnableSuperfetcher e impostiamo il valore su 0.

Attenzione quando apportate modifiche nel registro di sistema, esso è molto delicato.

1) Disabilitare l’ibernazione

L’ibernazione è una particolare modalità di Windows che consente di consumare pochissima energia, molto utili per i notebook. Questa funzione scrive salva scrivendo sul nostro disco i documenti i programmi aperti. Scrivere per il nostro SSD significa riduzione di prestazioni allora procediamo col disattivarla.

Scritto da Enzo De Simone

20 anni di pura passione per ogni tipo di tecnologia. Tutto il resto è noia!

Commenti