,

La Seconda Guerra Mondiale: il ritorno alle Origini della Serie Call of Duty?

Le prime immagni rilevate

Call of Duty è un noto marchio di videogiochi a sfondo bellico nato nel 2003. Inizialmente i giochi erano ambientati nella Seconda Guerra Mondiale e i vari capitoli si sono susseguiti raccontando varie storie e varie battaglie avvenutesi, partendo dallo sbarco in Normandia, alla battaglia di Stalingrado, per poi finire alla battaglia di Berlino a quella di Iwo Jima, rappresentati nell’ultimo capitolo che si ambienta in questo ciclo storico World at War. In seguito, il marchio, si è spostato sempre più ai giorni nostri (basti pensare al primo capitolo di Black Ops ambientato nella Guerra Fredda), fino ad arrivare al futuro. Inizialmente questa fu un’ ottima manovra di marketing, una ventata di aria fresca, ma la serie fu troppo vincolata al passato, difatti dopo un iniziale successo, è avvenuto un repentino declino negli ultimi capitoli, considerati sempre troppo uguali e troppo futuristici, nemmeno la modalità zombie (che comunque ha ricevuto un grandissimo successo, tale che per molti, CoD è Zombie) è riuscita a contenere l’urto.

Un nuovo capitolo della serie

Forse una fuoriuscita di informazioni, un leak su Reddit, ha presagito un ritorno al passato, anche se non ufficializzato da Sledgehammer Games (l’azienda che produrrà il nuovo CoD). Una notizia tanto agoniata da milioni di fans del brand. Per adesso non si hanno molte informazioni a riguardo, solo qualche immagine del nuovo capitolo che rappresenta lo Sbarco in Normandia.

Un nuovo capitolo sulla vecchia e tanto “cara” guerra darebbe letteralmente un “soffio di aria fresca” alla serie, sarebbe l’unione tra il vecchio e il nuovo, la Seconda Guerra Mondiale rivisitata con grafica moderna, forse ritorneremo ad affezionarci ai personaggi della modalità storia, per poi spostarci a Carentan nel multy.

Activision vuole ritornare alle origini? Oppure è semplicemente un capitolo nato per contrastare la serie Battlefield, che sta avendo un grande successo con Battlefield 1? Sarà un esame in cui bisogna dimostrare che la serie ha ancora molto da dire, riunendo i giocatori di vecchia data e nuovi.

Commenti