,

Principali Metodi di Criptazione di file o partizioni

Vedremo in breve cosa vuol dire criptare dei file o partizioni e i vari metodi per farlo

In alcuni ambiti può sopraggiungere l’esigenza di nascondere l’esistenza di file o partizioni come per esempio i segreti industriali o di stato o dati classificati necessitano di essere criptati.

La crittologia è la disciplina che si occupa di trovare metodi per rendere incomprensibili i dati (crittografia) ma svolge anche un compito di cercare metodi per decriptare i dati. I principali algoritmi di criptazione di dati digitali sono: AES, Blowfish, Serpent, LUKS, Kuznyechik, Camellia e tanti altri. 

  1. AES (Advanced Encryption Standard) è un algoritmo di cifratura a blocchi pubblicato nel 1998 da Vincent Rijmen e Joan Daemen  adottato ufficialmente dagli USA nel novembre 2001 è utilizzato dai più importanti enti governativi USA.
  2. Il Blowfish è un algoritmo a chiave simmetrica a blocchi pubblicato nel 1993 da Bruce Schneier il suo successore è il Twofish.
  3. Il Serpent è un cifrario a blocchi a chiave simmetrica progettato nel 1998 da Ross Anderson famoso per essere uno dei finalisti del processo di standardizzazione dell’AES.
  4. Il (Linux Unified Key Setup) o LUKS è un metodo di cifratura di hard disk originalmente pensato per Linux ormai ci sono sue implementazioni anche per Windows attraverso FreeOTFE.
  5. Kuznyechik è un algoritmo di criptazione adottato ufficialmente come standard GOST R 34.12-2015 dalla Russia, ha una dimensione del blocco a 128 bit e una lunghezza della chiave di 256 bit a 10 Round pubblicato nel 2015 da InfoTeCS JSC.
  6. Il Camellia è un cifrario a blocchi sviluppato congiuntamente da Mitsubishi Electric e NTT nel 2000 derivato da E2 e MISTY1.

Uno dei migliori programmi Open-Source per criptare file o partizioni era TrueCrypt che supportava la quasi totalità degli algoritmi qui descritti ad oggi il progetto è stato chiuso ma in circolazione c’è un degno erede, VeraCrypt disponibile per Windows,Mac e Linux e totalmente basato sull’ultima versione di TrueCrypt con notevoli migliorie sulla sicurezza sviluppato da Idrix Software in Licenza Apache 3.0. Questo software permette di criptare una cartella, una partizione o l’intero hard disk permette anche di creare volumi nascosti su chiavette USB e hard disk esterni. Tranne il LUKS supporta la totalità degli algoritmi qui accennati e molto semplice nell’uso e anche molto veloce.

Il link per il download è https://veracrypt.codeplex.com/releases/view/629329. una volta scaricato e installato appena aperto vi si presenterà una schermata del genere:

Dopo cliccare su Crea un volume:

Selezionare una modalità tra quelle esistenti se dovete criptare un file o una cartella la prima opzione va più che bene in seguito fare click sua avanti:

Selezionare un tipo di volume 

Selezionare il File o la Cartella dove si vuole far risiedere il volume

Scegliere un algoritmo di codifica e scegliere uno di confusione

Specificare la dimensione del volume criptato

Immettere la password scelta per il volume oppure generare un file chiave

Scegliere il FileSystem specificare se volete un volume dinamico. IMPORTANTE (muovere il mouse entro la finestra fino a quando la barra non viene completata e poi formattare).

Questi erano i passi fondamentali nella creazione del volume per montare un volume basta scegliere una lettera selezionare il file o la partizione dove risiede il volume e poi fare click su monta.

 

Scritto da Davide Moro

Sono un ragazzo giovanissimo "tecnology addicted" pugliese precisamente di Ostuni, da quando ero piccolo già la tecnologia mi affascinava in tutti i suoi aspetti, alla fine è diventata una delle tante passioni che ho. E sopratutto mi piace condividerla con voi informandovi delle ultime notizie del settore.

Commenti