,

Call of Duty WWII: Analisi e Descrizione

La Seconda Guerra Mondiale ai giorni nostri.

In attesa del nuovo titolo di Activision, spuntano nuove descrizioni sul nuovo capitolo in uscita il 3 Novembre. Qui di seguito inserirò e commenterò la descrizione, con un piccolo accenno alla nuova edizione Deluxe.

“Prenota e accedi alla Beta Privata!”

Prima info importante, deduce che per accedere all’accesso anticipato e alla beta, bisogna acquistare il gioco in pre-ordine al prezzo di 69,99 €.

“Call of Duty torna alle sue radici con Call of Duty: WWII, un’esperienza mozzafiato che porterà una nuova generazione nella Seconda Guerra Mondiale. Sbarca in Normandia durante il fatidico D-Day e combatti in tutta Europa rivivendo leggendarie battaglie che hanno segnato il conflitto più sanguinoso della storia. Scopri il classico combattimento di Call of Duty, i legami del cameratismo e il cuore crudele di una guerra contro un potere globale che sta tenendo il mondo in pugno.”

Qui si evince l’obiettivo principale a cui ambiscono gli sviluppatori, riportare la serie Call of Duty alle origini. Una campagna da giocatore singolo molto avvincente, con vari colpi di scena e in teatri storici come la Normandia. Il legame che si formerà tra i soldati, durante il capitolo, ricorda molto da vicino i vecchi capitoli storici della serie, portando il giocatore dritto nella battaglia. Un ultimo punto è incentrato alla nuova generazione, ormai abituata a giochi futuristici ( Come stato già fatto da Battlefield 1) a conoscere la storia e specialmente l’ultimo grande conflitto mondiale, nella nuova grafica e nel mondo moderno.

“Call of Duty: WWII porta la Seconda Guerra Mondiale nella nuova generazione con tre diverse modalità di gioco: Campagna, Multigiocatore e Cooperativa. Con una grafica strabiliante, la Campagna cala i giocatori nel teatro bellico europeo offrendo una nuovissima storia di Call of Duty che tocca le battaglie più celebri del secondo conflitto mondiale. Il Multigiocatore segna il ritorno delle meccaniche di gioco dure e pure che hanno portato il successo di Call of Duty. Armi autentiche e tradizionali combattimenti frenetici portano i giocatori in un’ampia varietà di ambientazioni della Seconda Guerra Mondiale. La modalità Cooperativa è una nuova avventura originale che si configura come un’esperienza completa e a sè stante, ricca di momenti intensi e inaspettati.”

Qui si parla delle modalità di gioco che sarebbero tre: Campagna, Multigiocatore, Cooperativa, con una, forse, aggiunta della modalità Zombie. La Campagna toccherà le più celebri battaglie del conflitto e da qui capiamo che non vivremo solo i panni di un soldato americano, anzi, come avveniva nei precedenti capitoli, la storia verrà suddivisa in varie micro-storie, in cui interpreteremo soldati di varie nazioni. Il Multigiocatore ritornerà al classico, con meccaniche di gioco standard della serie e combattimenti molto frenetici forse nelle mappe che ci hanno accompagnato nei tempi passati.. un ritorno della mappa Carentan??. La modalità Cooperativa, invece sarà una vera new entry, che riguarderà una storia a sè stante da vivere con un amico offline o online, quindi si preannuncia il ritorno del tanto amato Split screen.

Infine la versione Deluxe includerà il gioco Base più il Pass stagionale al prezzo, in pre-ordine, da 99,99 €.

Commenti