in

PIANGO GEEKY HAHA WOW HAI VINTO COSA?

ThisCrush.com: Arriva la rivale di Ask.fm

ThisCrush.com e’ la neonata piattaforma social dove regna l’anonimato

ThisCrush.com è il neonato portale social che negli ultimi giorni sta spopolando tra gli adolescenti italiani, con i suoi commenti anonimi in stile Ask.fm.

ThisCrush.com si presenta all’utente come una bacheca in stile Facebook con un interfaccia molto semplice e pulita, l’utente può crearsi un account o tramite utilizzo della propria email oppure tramite i social più noti come Facebook, Twitter, Instagram e Google+.

Una volta entrati con il nostro profilo possiamo decidere se condividere il nostro profilo su un nostro account social, oppure scrivere i nostri commenti in anonimo o col nostro nostro sui profili presenti in questo social network.

La nostra bacheca presenterà la nostra immagine profilo, il nostro nome utente (che potremo cambiare a nostro piacimento in ogni momento), i post Crush (in inglese “schiacciata” o “battuta”) ovvero i post che noi andiamo a scrivere su altri profili, i quicky likes ovvero i commenti che si possono leggere sulla nostra bacheca con le opinioni, e il conteggio del nostro totale tra post scritti e post ricevuti.

Con il pulsante in basso a sinistra (+1 Quicky Like) sarà possibile generare randomicamente un post casuale con un preferenza positiva (.. per forever alone).

Come si nota il portale è un diretto concorrente al social network anonimo per eccellenza che è Ask.fm, oramai finito quasi nel dimenticatoio dei ragazzi che ha creato moltissimi problemi di cyberbullismo sulla rete a non pochi adolorescenti.

Il fenomeno di questo nuovo social è altamente virale, e non sarà destinato a durare molto, ma già le associazioni di genitori, educatori ed insegnanti stanno lanciando l’allarme cyberbullismo per questa nuova piattaforma.

Ricordiamo a tutti i ragazzi e a tutti gli adolorescenti che ci leggono e seguono il nostro blog di far attenzione ad usare questi nuovi mezzi di comunicazione e vi consigliamo in caso di neccesità di contattare le dovute autorità in materia.

Ricordiamo che in Italia sono presenti leggi contro il cyberbullismo e la violenza in rete, ognuno di noi deve conoscere e deve saperle usarle in caso di eventi in rete poco piacevoli.

La rete sarà anche nostra amica per molte cose, ma alcune volte è furba e maliziosa e noi dobbiamo imparare a saperci difendere da tutti i tranelli che essa ci pone di fronte.

Written by Stefano Santoro

Tutto ciò che riguarda hi-tech ed informatica mi ha sempre affascinato fin da piccolo, ho 20 anni e studio Informatica all'Università di Bari "Aldo Moro". Il mio sogno nel cassetto è fare della mia passione, l'informatica un lavoro; ma per ora mi fermo solo a condividere con voi questo nuovo, bellissimo ed inesplorato mondo che è l'informatica. That's me, enjoy it!

Moto X4: Il prossimo medio-top di gamma di Motorola

Il nuovo Vodafone Happy Friday vi regala 8 Giga di traffico internet