,

iOS 11 beta 3 rilasciata agli sviluppatori

Apple ha rilasciato la terza beta di iOS 11 riservata agli sviluppatori; ecco i principali cambiamenti

iOS 11 beta 3 rilasciata da Apple

Apple, nella serata di ieri, ha rilasciato iOS 11 beta 3, riservata agli sviluppatori; la release ha un peso di 392 MB e contiene diverse nuove funzionalità. Una nuova funzione che troviamo su iPad è il diverso modo di chiudere le applicazioni.

Il pulsante “X”, prima visualizzato nella beta 1 e nella beta 2 della build, è stato sostituito, infatti, dalla nuova gesture che consente di chiudere le applicazioni con un semplice swipe sullo schermo multitasking.

Altre funzionalità presenti in questo aggiornamento includono un miglioramento del centro notifiche che, ora, sarà in grado di mostrare tutto ciò che ci serve senza dover scorrere dal basso verso l’alto per visualizzare le notifiche più vecchie.

iOS-11-centro-controllo

Ecco alcune novità introdotte nella terza beta di iOS 11:

  • Miglioramento dell’interfaccia 3D Touch per l’applicazione Fotocamera nel Control Center.
  • Miglioramento nella risposta di Springboard; trascinare un’applicazione fuori dal dock adesso è molto più veloce. Le animazioni sono migliorate.
  • Mail ricorda se è aperta in modalità a 3 colonne sui display di grandi dimensioni da 12.9 pollici di iPad, quando si passa tra schermate a schermo intero e presentazioni split-screen.
  • Smart Invert è ora applicato più correttamente in tutto il sistema operativo.
  • Nelle impostazioni del provider TV, gli utenti possono registrarsi con il proprio fornitore locale, anche se non supporta ancora Single Sign On.
  • Le impostazioni di App Store ora includono una preferenza per la riproduzione automatica dei video. Gli utenti possono scegliere quando attivare o disattivare l’autoplay; per risparmiare dati, è possibile disattivarlo quando si utilizza la rete cellulare.
  • OS X Server è elencato nell’applicazione Files; non è ancora funzionale.
  • E’ stata modificata l’interfaccia utente per le anteprime 3D Touch per Safari.
  • SafariServices offre agli sviluppatori una nuova API per migliorare il flusso di autenticazione per l’onboarding. Ad esempio, quando viene aggiornato Facebook, un utente connesso all’applicazione Web può essere automaticamente connesso all’applicazione nativa senza immettere una password.
  • Miglioramento della reattività dello Split View su iPad.
  • Dropbox è ora supportato all’interno dell’app Files.
  • Aggiunto il supporto alle traduzioni tramite Siri per alcune nuove lingue tra le quali anche l’italiano.
  • I toggle del Centro di Controllo si colorano quando sono attivi; oltre al pulsante che diventa bianco, prende colore anche l’icona.

Chi di voi ha installato la beta 3 ha trovato altre funzioni non in elenco? Fatecelo sapere nei commenti.

Scritto da Giulio Antenucci

Amo la musica, mi mette di buon umore. Appassionato di tecnologia: #APPLE addicted; amo essere sempre informato riguardo le ultime novità tecnologiche. Mi piace fotografare ed amo stare in compagnia davanti una birra

Commenti