,

Google Data Transfer aiuta le aziende a migrare i dati verso il Google Cloud

Google ha presentato il suo apparecchio, Google Data Transfer, per facilitare la migrazione dei dati

Google ha annunciato oggi il lancio del suo apparecchio di trasferimento dati , un nuovo hardware e servizi per lo spostamento di grandi quantità di dati provenienti da data center aziendali verso il loro Cloud con FedEx.

Google in passato aveva già offerto  ai suoi utenti la possibilità di spedire supporti fisici come array di storage, hard disk, nastri e unità flash USB ai propri data center attraverso i partner di terze parti, l’apparecchio di trasferimento invece è molto più sofisticato.

La società ha anche costruito il proprio hardware per questo servizio, che può essere usato per spedire qualsiasi cosa, da 100 TB a 480TB al cloud. Google quindi segue la linea di Amazon che, con il suo AWS Snowball conente di spedire una mola di dati impressionante nel Cloud.

Come funziona Google Data Transfer

Il funzionamento dell’apparecchio è molto semplice e facile da utilizzare: Google Data Transfer sarà disponibile per il data center, si installa in uno dei rack esistenti, si collega alla rete locale e basterà utilizzare i tools preinstallati per la migrazione dei dati e iinfine compilare un modulo per il ritiro i recapiti utilizzando gli strumenti di Google per l’invio dell’apparecchio.

Il costo base per l’utilizzo del modello da 100 TB avrà un costo di $ 300, più spese di spedizione, Google dichiara che dovrebbe costare circa $ 500. Per l’unità da 480 TB, il costo base è di $ 1.800 oltre a circa $ 900 per la spedizione. Gli utenti possono tenere l’apparecchio nel loro data center per 10 giorni, senza incorrere in costi aggiuntivi.

 

Scritto da Matteo Vismara

Tecnologicamente attivo, "addicted" a tutto ciò che si illumina e che produce codice binario, cresciuto a pane e tecnologia cercherò di tenervi informati sulle ultime novità spaparanzato su quel ramo del Lago di Como.

Commenti