,

XTorm – recensione della power bank da 17.000 mAh

17.000 mAh bastano per una batteria esterna?

XTorm è un’azienda che, nonostante abbia dei prezzi alti per i suoi prodotti, ci ha sempre abituati ad una qualità fuori dal comune. Quest’oggi vi parliamo di una power bank che ci è stato fornita dall’azienda per effettuare dei test. La batteria esterna ha soddisfatto tutti i nostri requisiti? Continuate a leggere la recensione per scoprirlo!

XTorm powerbank 17.000 mAh – Confezione e dotazione

XTorm

L’elegante confezione è stata realizzata in cartone solido e non appena la si apre, è possibile trovare la batteria esterna ed alcuni cavetti per la ricarica. Manca all’interno della confezione un comodo sacchetto da viaggio che in questi casi fa sempre comodo.

La confezione è ottima e all’interno abbiamo trovato tutto il necessario per eseguire correttamente tutti i nostri test.

Design

XTorm

La batteria esterna, ideata e commercializzata da XTorm, è stata realizzata con un materiale soffice al tatto, che non risulta scontato in nessuna occasione e rende piacevole l’utilizzo della power bank sopratutto perché grazie ai materiali difficilmente scivolerà tra le mani.

I materiali sono di ottima fattura e la reputazione dell’azienda non può che migliorare sull’aspetto del design.

Sul lato anteriore è presente un tasto per l’accensione della power bank e il logo dell’azienda; sul retro sono presenti alcune informazioni sulla batteria e sull’azienda; in alto è presente una porta USB per una ricarica normale, una porta USB che supporta la ricarica veloce 3.0 ed infine una porta USB di tipo C; sul lato destro della batteria è attaccato magneticamente un cavo utile sia per la ricarica dei dispositivi che per la power bank.

Il cavetto fornito in dotazione con la batteria esterna è stato realizzato con materiali pregiati che non ci hanno affatto deluso. I due estremi del cavo sono collegati da un filo rivestito in nylon. Questo rende il filo molto più resistente in caso di piegature involontarie. Le due estremità sono invece state costruite in alluminio e su entrambe è presente il logo dell’azienda.

Utilizzo

XTorm

Durante la fase di utilizzo non abbiamo riscontrato nessun problema ed è stato un piacere provare la power bank che ci è stata fornita dall’azienda. Questa, riesce a ricaricare più dispositivi in contemporanea e riesce a caricare in modo approssimativo 8 volte uno smartphone oppure 2 volte un tablet. Ovviamente il tutto dipende dai mAh di ogni singolo smartphone e tablet.
Siccome la batteria è dotata di una porta USB di tipo C è possibile anche ricaricare un Macbook di ultima generazione, anche se ovviamente la velocità di ricarica non può essere paragonata al potente alimentatore fornito da Apple all’interno della confezione di vendita.

Il LED che circondano il tasto di accensione ci indicano la carica residua della batteria. I tempi di ricarica sono eccessivi e per ricaricare la power bank sarà necessaria un’intera notte.

Conclusioni

In conclusione possiamo ritenerci totalmente soddisfatti del prodotto che ci è stato fornito. XTorm power bank è disponibile sul sito ufficiale dell’azienda al prezzo di 85 euro.

Commenti