,

Realtà virtuale: Apple in testa alla concorrenza

Apple in testa per la realtà virtuale rispetto alla concorrenza

Il nuovo smartphone di Apple, iPhone 8, introdurrà novità consistenti per quanto riguarda la nuova doppia fotocamera verticale che implementerà una nuova tecnologia avanzatissima per la realtà virtuale che stando ad alcuni analisti del settore potrebbe essere avanzata anche di due anni rispetto alle tecnologie attuali.

Gli utenti che avranno l’opportunità di usare in futuro la fotocamera del nuovissimo iPhone 8, potranno sfruttare i nuovissimi moduli sviluppati da Apple per la doppia fotocamera che permetteranno di scannerizzare l’ambiente circostante in un modo talmente dettagliato e preciso da poter ricreare in maniera fedelissima un ambiente in modo tridimensionale.

Secondo l’analista di KGI Ming-Chi Kuo, questa nuova funzionalità rappresenterebbe la “killer feature” che permetterà di annientare la concorrenza.

Questa nuova tecnologia, diversa dagli altri concorrenti del settore, potrebbe essere raggiunta dai concorrenti con un ritardo di almeno due anni, stando agli studi degli analisti.

Questo rappresenta per Apple, un vero fattore rinnovativo che non si vedeva oramai in casa della società di Cupertino da molti anni, e vedrebbe proprio quest’anno l’anno in cui la società dovrebbe tornare a rinnovare le proprie tecnologie e i propri prodotti.

L’unico concorrente, per il momento ancora in fase di sviluppo, alla nuova tecnologia della fotocamera di Apple, potrebbe essere la nuova tecnologia Signal Processor Spectra annunciata qualche tempo fa da Qualcomm, capace di ricostruire attraverso l’utilizzo di due fotocamere un ambiente in modo tridimenzionale che rispetti di molto l’ambiente reale.

Stando agli studi sempre degli analisti di KGI, Qualcomm ancora impiegherà qualche anno per rendere questa tecnologia reperibile per il mercato e quando questa tecnologia sarà già messa in commercio la tecnologia attuale di Apple avrà già raggiunto la seconda generazione.

Si verrà a creare così tra la tecnologia di Qualcomm e la tecnologia di Apple, un gap a livello tecnologico molto diffiicile da colmare che con l’avanzare delle generazioni non farà altro che allagarsi inessorabilmente.

Scritto da Stefano Santoro

Tutto ciò che riguarda hi-tech ed informatica mi ha sempre affascinato fin da piccolo, ho 20 anni e studio Informatica all'Università di Bari "Aldo Moro". Il mio sogno nel cassetto è fare della mia passione, l'informatica un lavoro; ma per ora mi fermo solo a condividere con voi questo nuovo, bellissimo ed inesplorato mondo che è l'informatica. That's me, enjoy it!

Commenti