,

Come verificare la qualità della linea Internet

Scelta della linea internet: come verificare la qualità della linea

Internet: come verificare la qualità della linea

Non sempre la scelta della linea internet risulta facile complice la presenza sul mercato di un numero crescente di gestori e di servizi che spaziano dall’ADSL tradizionale a quella senza fili, fino alla moderna Fibra Ottica. Altro fattore che complica maggiormente questa scelta è la copertura nella propria zona di interesse, le tecnologie utilizzate dai gestori all’interno di una stessa gamma di servizi, la velocità massima di navigazione stabilita da contratto e, non ultimo, il prezzo. Infine quando ci si trova davanti a gestori che non mantengono le promesse fatte in fase di acquisto, ecco che in noi utenti compare un sentimento di rabbia e frustrazione. Ecco perché oggi vedremo come verificare la qualità della linea Internet.

In fase di scelta del nostro piano tariffario più adatto ci vengono in aiuto siti specializzati come il servizio di comparazione di offerte internet casa di Facile.it. Allo stesso modo oggi è possibile avvalersi di utili strumenti online per verificare le performance della propria linea e stabilire se corrispondono a quelle previste nel contratto stipulato con il gestore. Non tutti sanno, infatti, che per delibera dell’AGCOM ogni gestore è tenuto a rilasciare una Carta dei Servizi per le proprie offerte, un documento vincolante ai fini contrattuali nel quali vengono elencate le seguenti informazioni:

  • Servizi, termini e modalità di erogazione del servizio e di pagamento delle fatture, eventuali limitazioni tecniche per certi tipi di servizi.
  • Condizioni di recesso e di rinnovo.
  • Modalità per ricevere assistenza e presentare reclami.
  • Indennizzi riconosciuti in caso di inadempimento da parte del gestore.
  • Possibilità di attivare strumenti di controllo della spesa o di limitazione dell’accesso al servizio (ad esempio per i minori).
  • Inserimento negli elenchi telefonici.

Da qualche anno, inoltre, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, è attiva con il progetto per la valutazione della qualità di accesso a internet di MisuraInternet; si tratta di un portale che mette a disposizione dell’utente un ricco database con la comparazione delle performance dei singoli operatori sul territorio e, soprattutto, con i software Nemesys e MisuraInternet Speed Test che consentono di analizzare e certificare la propria linea in termini di velocità e stabilità. Non si tratta del tradizionale test per la velocità di un gestore, come lo speed test offerto da NGI per i clienti Eolo, ma di una misurazione dal valore legale: le prestazioni rilevate attraverso il progetto MisuraInternet sono certificate dall’AGCOM e pertanto consentono all’utente di rivolgersi al proprio fornitore con dati oggettivi alla mano.

Vi starete chiedendo tutto ciò che significa? Una volta ottenuta la certificazione della linea e sulla base di quanto stabilito nella Carta dei Servizi, noi utenti possiamo richiedere al proprio gestore l’intervento per la risoluzione dei disservizi in tempi certi e, in caso di mancato ripristino, godiamo della facoltà di recedere dal contratto in qualsiasi momento e senza penali. Di conseguenza questo progetto, in un mare di offerte Internet così vasto, rappresenta un appiglio per chi, abbagliato da tariffe definite “superconvenienti” o promesse non mantenute, si ritrova a dovere fare i conti con la necessità di cambiare.

Scritto da Giulio Antenucci

Amo la musica, mi mette di buon umore. Appassionato di tecnologia: #APPLE addicted; amo essere sempre informato riguardo le ultime novità tecnologiche. Mi piace fotografare ed amo stare in compagnia davanti una birra

Commenti

  • Corro subito a fare il test e la segnalazione per la mia Fibra Vodafone, così avrò la scusa buona a fine anno per passare alla più performante FIBRA INFROSTRADA

    • Alessandro Sironi

      Teo, spero tu stia scherzando quando definisci “più performante fibra infostrada”, perché io ci sono passato e sono tornato a Fastweb dopo 90 giorni di agonia!

      • Dipende dalla zona, a Como ne ho messe due, molto soddisfatto! 90 un downoad e 50 in UP con un ping di 7ms. Tipo in zona mia Fastweb ogni tre per due ha problemi, purtroppo in italia le cose vanno così senza regole certe xD

        • Alessandro Sironi

          Da me max 30 Mbps in down e mai più di 10 Mbps in UP, dalle 5 alle 8 disconnessioni giornaliere, uscito tecnico TIM (perché INFOSTRADA si appoggia alla rete TIM) che mi ha detto che il problema era la distanza dall’armadio e di mettermi l’animo in pace perché tanto il rame non l’avrebbero MAI sostituito, tornato in Fastweb ho 50 Mbps down e 35 Mbps in UP, l’armadio Fastweb è sulla sinistra di quello TIM quindi stessa distanza di rete e stessa decina utilizzata, mai una disconnessione!
          Per la cronaca, ormai sono tornato cliente Fastweb da 5 mesi ma per INFOSTRADA sono ancora loro cliente e, di conseguenza, continuano ad inviarmi le bollette, ogni tentativo di chiudere con loro non ha avuto successo, al 155 continuano a dirmi di inviare una bolletta Fastweb per dimostrare che sono loro cliente, io invio PEC con tanto di ricevuto sia di invio che di consegna ma INFOSTRADA continua a dire che non riceve nessuna PEC da me…. Alla prossima fattura li denuncerò per tentata estorsione! Serietà dell’azienda: non pervenuta.

      • concordo !