,

Facebook: Investirà centinaia di milioni di dollari nel campo musicale (Notizia Flash)

Il colosso dei social network Facebook investirà in etichette e produttori musicali più di 100 milioni di dollari

Il colosso dei social media Facebook dopo i suoi enormi investimenti in vari settori del hi-tech, tra cui 3 miliardi di dollari per lo sviluppo della realtà virtuale, ha deciso di investire nel settore musicale una cospicua somma di denaro destinato a delle collaborazioni con etichette e case discografiche.

Facebook riconoscerà ed assegnerà il copyright delle canzoni nei video

Mark Zuckerberg ha destinato agli investimenti in campo musicale 553 milioni di dollari alle maggiori etichette e alle maggiori case discografiche per sviluppare con la loro collaborazione un nuovo sistema con alla base un algoritmo che rinoscerà le canzoni presenti all’interno di video trasmessi in streaming sulla loro piattaforma sociale ed assegnerà automaticamente dei tag musicali che avranno tutti i diritti di copyright.

Cosa succede per i produttori di contenuti multimediali senza autorizzazione

Grazie a questo nuovo sistema, tutti i produttori di contenuti multimediali come ad esempio dirette, video, canzoni ecc potranno liberamente inserire tutte le canzoni che ritengono opportune all’interno delle loro produzioni senza preoccuparsi di pagare alcuni diritti di copyright.

Quali sono le politiche attuali del copyright di Facebook

Le politiche attuali sul copyright di Facebook coprono tutti i diritti d’autore per i contenuti originali e in caso di violazioni, è tenuta ad oscurare pagine e contenuti che non rispettino le attuali politiche in materia di copyright.

Quanti utenti pubblicano contenuti coperti da copyright

Stando ad alcune stime di alcuni analisti di Bloomberg, i contenuti coperti da diritti d’autore che vengono pubblicati su Facebook senza autorizzazione ogni giorno sono all’incirca 200 milioni tra foto, video, canzoni, programmi in diretta e tanto altro ancora.

Con la creazione di questo nuovo sistema che garantisce in automatico i diritti di autore per quasi ogni elemento pubblicato, secondo alcuni esperti, potrà ridurre notevolemente il flusso di materiale pubblicato senza autorizzazioni e non coperti dai diritti di autore e dal copyright.

Quando Facebook introddurà questo nuovo sistema

La data d’arrivo di questo nuovo sistema non dovrebbe ritardare molto, in quanto lo stesso fondatore di Facebook Mark Zuckerberg ha confermato che entro la fine dell’anno verrà introdotto questo intelligente sistema all’interno del social network del “libro delle facce”.

Non è stata dichiarata alcuna data ufficiale di lancio dei servizi e nemmeno le etichette e le case discografiche con cui Facebook collaborerà.

Conclusioni

Facebook assieme alle maggiori case discografiche ed etichette è intensionata a combattere seriamente la violazione del copyright, speriamo che questi investimenti possano essere utili per tutti quei utenti che pubblicano sulla loro bacheca video, immagini e quant’altro senza sapere chi abbia creato quel contenuto.

Per rimanere sempre collegati con noi vi invitiamo a seguirci sui nostri canali social (Facebook, Twitter, Instagram e Google+) con gli hashtags:

#Staytech #Staytechzoop

E non vi scordate di commentare sotto i nostri articoli, la redazione di Techzoop lavora per voi ed è pronta sempre ad aiutarvi!

Buona reazione! 😀

Scritto da Stefano Santoro

Tutto ciò che riguarda hi-tech ed informatica mi ha sempre affascinato fin da piccolo, ho 20 anni e studio Informatica all'Università di Bari "Aldo Moro". Il mio sogno nel cassetto è fare della mia passione, l'informatica un lavoro; ma per ora mi fermo solo a condividere con voi questo nuovo, bellissimo ed inesplorato mondo che è l'informatica. That's me, enjoy it!

Commenti