,

Come recuperare messaggi cancellati da WhatsApp su Android e iPhone

Recuperare i messaggi WhatsApp cancellati non è più un problema grazie ad una semplice procedura

Dall’applicazione WhatsApp passano oltre 60 milioni di messaggi ogni giorno, è l’app mobile di instant messaging più diffusa ed utilizzata da persone di tutte le età. Tutte queste chat che gli utenti si scambiano quotidianamente sono piene di messaggi, alcuni importanti, altri di minor valore e capita spesso che nella fretta si possa cnacellare per errore qualche messaggio.

Il rimedio esiste ed è totalmente gratuito senza dover intervenire con software che spacciano per miracolosi ne tantomeno installando sulla memoria del nostro dispositivo applicazione di terze parti. Quello che ci serve per recuperare messaggi cancellati da Whatsapp l’abbiamo proprio all’interno della stessa applicazione.

WhatsApp infatti esegue dei backup di tutte le nostre conversazioni quotidianamente. Questo salvataggio avviene o sulla memoria del telefono oppure in cloud sfruttando i servizi di Google Drive. Quindi se il massaggio che vogliamo andare a recuperare è antecedente alla data del backup siamo a cavallo!

Il procedimento per recuperare i mseggaggi cancellati Whatsapp gratis ci viene incontro dunque, dobbiamo soltanto seguire la procedura per Android o per iPhone a seconda del dispositivo utlizzato.

Recuperare messaggi WhatsApp cancellati Android

Nei sistemi Android siao difronte a due vie. Il metodo più semplice è quello del ripristino da Google Drive: basterà disinstallare e reinstallare Whatsapp, semplice vero?. Una volta avviata l’applicazione ad effettuata la registrazione del nostro numero, apparirà un avviso, visto che sarà riconosciuta la presenza di un backup, basterà dunque  selezionare ‘ripristina’.
Potrebbe essere necessario ripristinare chat da un backup precenente se il messaggio da recupeare è stato inviato prima dell’ultimo salvataggio. In questo caso non possiamo affidarci al ripristino di Google Drive, dovremo utilizzare uno dei backup meno recenti, contenenti il messaggio cancellato, salvati nella memoria del nostro telefono.

Recuperare messaggi WhatsApp cancellati da un backup Android

Se dobbiamo recuperare un messaggio da un backup precedente, la prima cosa da fare, è assicurarci di avere un file manager installato sul telefono in grado di leggere tutto il contenuto dei files. Dopodichè basterà lanciare il file manager e aprire la cartella  “Whatsapp” selezionando successivamente “Databases”.
Troveremo alcuni file chiamati msgstore-[data].1.db.crypt12, dove al posto di [data] sarà scritta la data in cui è stato effettuato il backup, e un solo file chiamato db.crypt12, che identifica l’ultimo backup effettuato.
Cancellando il file dell’ultimo backup e rinominando il backup che ci interessa in “db.crypt12″ abbiamo la possibilità di ritrovare il messaggio cancellato per errore.
Disinstalliamo Whatsapp e colleghiamoci alla pagina https://myaccount.google.com/permissions e logghiamoci con le nostre credenziali di Google. A questo punto possiamo rimuovere Whatsapp dalle applicazioni che hanno accesso a Google Drive.
Reinstallando quindi l’applicazione Whatsapp, verrà trovato un file di backup e ci verrà chiesto se ripristinare le chat. Selezionando “Ripristina” abbiamo terminato il nostro recupero delle chat.

 

Recuperare messaggi WhatsApp cancellati iPhone

Premettendo che i file di backup WhatsApp su iOS vengono salvati solo online, su iCloud, quotidianamente, settimanalmente o mensilmente,  non sarà possibile scegliere la data del ripristino.
Possiamo però visualizzare la data dell’ultimo backup effettuato direttamente dall’app Whatsapp, selezionando “Chat” e successivamente “Backup delle chat”.

Per ripristinare i messaggi cancellati basterà disinstallare e reinstallare Whatsapp, seguire la procedura di configurazione iniziale finché l’app non troverà il backup su iCloud. A questo punto, possiamo selezionare “Ripristina cronologia chat”.
Quest’operazione potrà essere effettuata su qualsiasi iPhone associato allo stesso numero e allo stesso Apple ID dell’iPhone su cui è stato generato il backup da ripristinare.

 

 

Scritto da Matteo Vismara

Tecnologicamente attivo, "addicted" a tutto ciò che si illumina e che produce codice binario, cresciuto a pane e tecnologia cercherò di tenervi informati sulle ultime novità spaparanzato su quel ramo del Lago di Como.

Commenti