,

Umidigi Z1 PRO, uno smartphone TOP a metà

Umidigi Z1 PRO e` un ottimo smartphone, ma definirlo un PRO forse è eccessivo

Per la prima recensione su Techzoop, l’articolo sotto i riflettori è uno uno smartphone dalle due facce o “dual” per dirla come se stessimo parlando della sua fotocamera. Si, due facce per un terminale che probabilmente definirlo un “pro” a mio parere è un po’ eccessivo.

Cominceremo quindi insolitamente dalle conclusioni: questo Umidigi Z1 PRO è un buon terminale, con alcune specifiche da top ed altre da medio (se non meno) di gamma, vedi il processore, ma allo stesso tempo una RAM (ben 6 giga) e un display da top con una doppia fotocamera inutile e scandalosa. Il tutto ad un prezzo eccessivo (almeno su Amazon).

UNBOXING

La scatola di questo smartphone è una delle cose più belle e di certo non passa inosservata. All’interno della stessa troviamo.

  • Smartphone UMIDIGI Z1 PRO DUAL SIM
  • Cavo USB type C di colore rosso molto bello
  • Adattatore da muro da 1,5 mAh
  • Libretto di istruzioni
  • Una pellicola trasparente
  • Una cover in silicone anche trasparente
  • Spilla per rimozione vano sim e sd

LE PRIME IMPRESSIONI

Il design di questo smartphone è molto raffinato, è estremamente sottile (circa 7mm) e leggerissimo (154 gr). Monta Android 7.0 Nougat e ha un processore Mediatek MT6757 Octa Core da 2.39 Ghz. Ha uno schermo Sharp di tipo AMOLED da 5,5 pollici con risoluzione FullHD davvero bello. Ben 6 giga di memoria RAM e 64 giga di memoria interna espandibili tramite micro SD. È uno smartphone dual sim (entrambe nel formato nano) se non avete necessità di inserire una memoria esterna.

La costruzione è di pregio, interamente in lega di alluminio, lo smartphone possiede sulla parte sinistra il vano delle SIM, sulla destra il tasto di accensione e il bilanciere del volume. Sulla parte superiore il jack per le cuffie da 3,5 mm, su quella inferiore le casse per l’audio e il connettore di Type-C per una ricarica veloce (se connesso al suo adattatore da 1,5 A). Sulla parte anteriore in alto troviamo il LED di notifica e il sensore di prossimità e luminosità, ed infine ovviamente la cassa per l’audio. Sulla parte inferiore il tasto touch con sensore di impronte molto preciso ma non uno dei migliori ed infine il microfono per le chiamate. Il display è poco oleofobico a differenza della parte posteriore che trattiene molto le impronte; sempre dietro troviamo la doppia fotocamera e il flash LED.

CONSIDERAZIONI

Dopo averlo utilizzato intensamente come dispositivo principale, questo UMIDIGI Z1 PRO, possiamo costruire una recensione più accurata. Siamo riusciti a sfruttare a pieno questo terminale inserendo due schede SIM, bypassando l’inserimento di una scheda SD poiché i suoi 64 gigabyte di memoria ROM sono per me più che sufficienti. È davvero comodo poter essere reperibili su due linee contemporaneamente senza doversi portare due terminali; ma per quanto riguarda la parte internet bisognerà scegliere una rete predefinita che non comporta comunque nessun problema di switch fra le reti che avviene in qualche secondo.

Il launcher stock Launcher 3 presenta impostazioni classiche di Android 7.0 Nougat senza particolari ottimizzazioni. Perciò abbiamo ovviato sostituendolo con il launcher alternativo Nova Launcher.

Tra le particolarità che emergono dal launcher stock abbiamo la possibilità di impostare una luminosità adattiva, disattivata poiché il sensore soffriva spesso un ritardo nel regolarla automaticamente, e un impostazione di risparmio energetico “duraspeed” anch’essa disattivata a causa di problema di “perdita delle notifiche”. Stessa storia per “background task clear”, un impostazione che dovrebbe lasciare aperte tutte quelle app che usiamo più frequentemente in modo tale da limitare il consumo della batteria.

La scelta di disattivare tutto, nasce dal fatto che molte di queste funzioni di power-saving limitano la produttività e alcune funzionalità essenziali del telefono, tali da non sfruttare a pieno le potenzialità del dispositivo.
Tutto ciò a discapito della batteria che, nonostante una scarica notevole, può essere tenuta a bada tramite un power bank; lo smartphone è dotato di ricarica veloce se collegato al suo alimentatore originale oppure ad uno che sia da 1,5 A.

Il display “Amoled” è una delle note positive di questo smartphone, malgrado i colori tendano un po’ al giallino e la luminosità non permetta di utilizzarlo al meglio sotto la luce diretta del sole.

PARTE TELEFONICA E CONNETTIVITA’

L’audio in chiamata non ha sollevato criticità, ottima qualità sia per quanto la riguarda la ricezione che la qualità della voce in chiamata. Lo switch tra le due SIM avviene in circa 10-15 secondi e questo riguarda soltanto la parte internet dato che per la parte telefonica restiamo reperibili su entrambe le linee, avendo ovviamente la possibilità di selezionare volta per volta la rete da utilizzare per le chiamate. Stessa cosa vale per gli SMS.

CONCLUSIONI

In generale i 6 giga di RAM non vengono mai sfruttati tutti, peccato; il processore è di una generazione ormai passata e questo forse è una delle pecche più gravi di questo terminale. Nel complesso lavora bene, qualche lag però purtroppo c’è, non benissimo quando viene usato in modo molto stressante. Diverse volte le app crashano e si chiudono, e per far sì che riprendano a funziona è necessario chiuderle pulendo la RAM.

La batteria da 4000 mAh ci ha permesso di arrivare a sera con una giornata di utilizzo intenso, addirittura a un giorno e mezzo con un utilizzo moderato e sotto rete wifi con qualche ottimizzazione della batteria.

La fotocamera è doppia, ma questa caratteristica si rivela inutile vista anche la bassa qualità delle immagini scattate della camera da 13 megapixel. Foto discrete di giorno e pessime di sera, molto rumorose.

Clicca qui per vedere alcune foto scattate con UMIDIGI Z1 PRO.

Il prezzo è una nota dolente, 329,99 euro. Prezzo troppo alto se paragonato ad altri terminali che possiamo acquistare spendendo quella cifra. Lo Z1 PRO lo si trova su altri store a prezzi più convenienti.

PRO

-Prestazioni generiche nell’uso quotidiano.

-Display

-Dimensioni ridotte e qualità dei materiali

CONTRO:

-Fotocamera

-Processore non proporzionato al resto dell’hardware

-Prezzo alto

Disponibile in due colorazioni, nero o rosso. Clicca qui per vederlo

Il video dell’unboxing e della recensione a cura di TechWorldAleAnt :

Condividete gli articoli e seguite TechWorldAleAnt sui social!

              

 

 

#StayTech
#StayTechzoop

Sono un trentenne appassionato di informatica e tecnologia e mi piace provare nuovi prodotti. Amo computer e smartphone e tutta le serie infinita di accessori e gadget ad essi collegati. Non sono un tecnico, mi piace descriverli e portare la mia esperienza in merito all'uso quotidiano.
Mi piace il cibo, il calcio, le donne e le stelle.

Commenti