,

macOS High Sierra disponibile gratuitamente per il download

Apple ha rilasciato il nuovo macOS 10.13 High Sierra per Mac, ora disponibile gratuitamente per il download

macOS High Sierra disponibile per il download: ecco tutte le novità

Da pochi minuti Apple ha rilasciato il nuovo aggiornamento OS per Mac: macOS High Sierra.

Prima di procedere all’aggiornamento del nostro Mac a macOS 10.13 High Sierra consigliamo di leggere la nostra guida su come preparare il Mac all’installazione di macOS High Sierra.

Vediamo adesso tutte le novità del nuovo OS per Mac.

Il nuovo file system

macOS High Sierra ha un file system completamente nuovo, chiamato Apple File System (APFS). Questo file system fornisce prestazioni migliorate, sicurezza e affidabilità dei dati. Si tratta di un’architettura evoluta ottimizzata per le nuove tecnologie di archiviazione, che rende istantanee operazioni come la copia di file e directory, protegge i dati in caso di interruzioni di corrente e crash del sistema, e tiene al sicuro i file proteggendoli con la crittografia nativa. Malgrado le tante novità, High Sierra mantiene la compatibilità sia in scrittura sia in lettura con i dati e le unità HFS già formattate, ed è progettato per venire incontro alle future evoluzioni nelle tecnologie di archiviazione.

High Sierra effettuerà anche un controllo settimanale sul firmware per controllare che tutto sia in ordine e che non ci siano problemi di sicurezza

Grafica

Novità non potevano mancare dal punto di vista della grafica. La GPU, resa più veloce da Metal 2 che accelera l’elaborazione grafica per la creazione di contenuti professionali, i giochi, l’apprendimento automatico e non solo. Grazie a questa nuova versione, che ha un’API rinnovata, gli sviluppatori potranno rendere le proprie app ancora più scattanti; introdotto il supporto per l’apprendimento automatico usato nel riconoscimento vocale, nell’elaborazione del linguaggio naturale e nella computer vision. Thunderbolt 3 e Metal 2 permettono agli utenti di utilizzare GPU esterne di potenza elevata. Inoltre, l’External Graphics Developer Kit offre agli sviluppatori l’hardware e il software necessario per ottimizzare le proprie app.

Come su iOS 11 anche qui è presente la compatibilità con lo standard HEVC (H.265), che permette lo streaming video e la riproduzione di video 4K con dimensioni fino al 40% inferiori rispetto all’attuale standard H.264.1.

Realtà virtuale

Grazie alle prestazioni di Metal 2 e l’hardware Mac più recente, macOS High Sierra supporta per la prima volta la realtà virtuale. Gli sviluppatori potranno creare sul Mac giochi e contenuti 3D e VR. Le più importanti aziende del settore hanno collaborato con Apple per portare sul Mac nuove funzioni di realtà virtuale che verranno introdotte nel corso dell’anno. Valve, per esempio, sta ottimizzando la propria piattaforma SteamVR per macOS e sta rendendo possibile il collegamento del visore HTC Vive, mentre Unity ed Epic stanno portando su macOS i loro strumenti di sviluppo VR. Final Cut Pro X, nel corso dell’anno aggiungerà la compatibilità con i flussi di lavoro professionali a 360° e la possibilità di importare, montare ed esportare video a 360°.

Foto

L’app Foto, in High Sierra, ha una nuova barra laterale sempre attiva che mostra gli album e le funzioni per organizzare le immagini. Il nuovo design della vista Modifica contiene strumenti come Curve, per perfezionare colore e contrasto, e “Colore selettivo” per apportare modifiche a singole gamme di colore. Con questo aggiornamento, le foto Live si possono personalizzare con effetti di vario tipo, mentre Ricordi crea raccolte di video e immagini in base a nuovi argomenti.

Presente anche la compatibilità con editor esterni, quindi i file Photoshop, Pixelmator e di altre app si possono aprire direttamente in Foto, e le modifiche verranno salvate nella libreria di Foto. Inoltre, gli utenti possono accedere a servizi di stampa e pubblicazione come Animoto, ifolor, Shutterfly, WhiteWall e Wix, direttamente dall’app Foto.

Tra le altre novità di macOS High Sierra segnaliamo le seguenti:

  • Safari può usare automaticamente Reader per aprire gli articoli in un formato chiaro e senza distrazioni, mentre “Autoplay Blocking” impedisce che i file multimediali con audio vengano riprodotti in automatico nel browser.
  • Intelligent Tracking Prevention in Safari utilizza l’apprendimento automatico per individuare e rimuovere i dati usati dagli inserzionisti per seguire l’attività degli utenti sul web.
  • La ricerca in Mail è ancora più semplice e veloce con le corrispondenze migliori, che mostrano i risultati più rilevanti in cima all’elenco dei messaggi dell’utente.
  • Siri su Mac risponde con una voce naturale ancora più espressiva, e quando si usa Apple Music, impara a riconoscere le preferenze musicali, crea playlist personalizzate e risponde a curiosità sul mondo musicale.
  • In Note si possono creare semplici tabelle e gli utenti possono scrivere nelle celle, apportare modifiche e spostare righe e colonne.
  • Spotlight fornisce informazioni sui voli complete di orari di partenza e arrivo, ritardi, gate, terminal e perfino una mappa del tragitto aereo.
  • La Condivisione file di iCloud permette di condividere qualsiasi documento archiviato in iCloud Drive e di collaborare con altre persone.

macOS High Sierra su Mac App Store

High Sierra può essere scaricato gratuitamente dal Mac App Store. L’operazione di installazione è automatica. Per chi avesse installato una delle Developer Preview o una beta pubbliche di High Sierra non deve fare altro che scaricare il file di installazione direttamente dal Mac App Store ed eseguirlo. Il vecchio sistema verrà sostituito dalla versione finale di Sierra, e i file personali rimarranno al loro posto.

Scritto da Giulio Antenucci

Amo la musica, mi mette di buon umore. Appassionato di tecnologia: #APPLE addicted; amo essere sempre informato riguardo le ultime novità tecnologiche. Mi piace fotografare ed amo stare in compagnia davanti una birra

Commenti