,

Come calibrare la batteria di iPhone; ecco tutti i consigli utili

Ecco alcuni consigli utili per calibrare la batteria di iPhone d avere una maggiore durata

Come calibrare la batteria di iPhone

Oggi vi mostreremo una guida su come calibrare la batteria di iPhone e iPad.  In pochi  e semplici passaggi riusciremo  ad aumentare la durata della batteria dei nostri device Apple.

Ci siamo accorti che l’indicatore con la percentuale di carica dà numeri poco attendibili, oppure che le performance della stessa sono scese in maniera drastica. Non preoccupiamoci e prima di portare il nostro melafonino in assistenza proviamo a rimettere in sesto la batteria eseguendo una calibrazione.

Non preoccupiamoci, anche se non sappiamo di cosa si tratta nessun problema.

In questa guida vi illustreremo come calibrare la batteria di iPhone.

La calibrazione è una procedura mediante la quale è possibile resettare la gestione della batteria da parte del telefono, in maniera tale da eliminare eventuali problemi di carica o indicazioni sballate relative alla percentuale di autonomia residua. È semplicissimo portarla a termine e non occorrono competenze tecniche particolari. Vediamo subito come calibrare batteria iPhone. 

Il primo passo da compiere è quello di far scaricare completamente il nostro dispositivo. Giochiamo, telefoniamo, guardiamo video o ascoltiamo musica, ma facciamo spegnere completamente il nostro iPhone.

Eseguiamo tutte queste operazioni e vedremo che nel giro di breve tempo il telefono raggiungerà l’1% di carica e si spegnerà da solo. Qualora il dispositivo dovesse spegnersi prima di raggiungere l’1% o il 2% di carica, prova a caricarlo per qualche minuto e ripeti l’operazione.

Una volta spento, mettiamo l’iPhone in carica collegandolo all’alimentatore o alla presa USB del tuo computer e aspettiamo che la percentuale di carica raggiunga il 100%. Dovrebbero volerci all’incirca 100-120 minuti ma, se abbiamo tempo, facciamo ricaricare il dispositivo per un po’ di tempo in più (anche un’ora). Durante la carica non utilizziamo lo smartphone, in primo luogo perché in questo modo eviteremo di dissipare inutilmente le energie del dispositivo e poi perché così facendo non andremo ad inficiare sulla riuscita di tutta la procedura.

In seguito al raggiungimento del 100% di carica, riavviamo l’iPhone tenendo premuti contemporaneamente il tasto Home e il tasto di accensione del dispositivo fino a quando iOS non si chiude del tutto e al centro dello schermo compare il logo della mela. Al nuovo avvio, digitiamo il codice di sblocco del nostro dispositivo (se l’iPhone lo richiede) per accedere ad iOS. Se tutto è andato per il verso giusto, l’indicatore della percentuale della batteria dovrebbe finalmente funzionare in modo corretto. La batteria è stata ricalibrata.

La procedura illustrata di seguito serve solo ed esclusivamente a “ricalibrare” l’indicatore della percentuale della carica, non ha effetti pratici sull’autonomia del telefono. Se la batteria del nostro iPhone è difettosa o ci sono delle app che fanno scaricare in fretta il dispositivo, dovremo agire in altro modo.

Se il nostro iPhone continua ad avere un’autonomia ben al di sotto delle aspettative possiamo provare a mettere in pratica i seguenti consigli:

  • Disattiviamo i servizi di localizzazione e l’aggiornamento dei dati in background per le applicazioni che non ne hanno bisogno. Alcune app possono consumare velocemente la batteria dell’iPhone perché utilizzano i servizi di localizzazione geografica e scaricano dati da Internet anche quando non sono direttamente in esecuzione. Per evitare che ciò accada, compi questi due semplici passaggi.
    • Andiamo nel menu Impostazioni > Privacy > Localizzazione dell’iPhone, selezioniamo il nome dell’applicazione per la quale vogliamo disattivare la localizzazione in background e mettiamo il segno di spunta accanto alla voce Mentre usi l’app nella pagina che si apre. Se non vediamo quest’opzione, significa che l’applicazione permette solo di attivare o disattivare la localizzazione, non distingue la localizzazione in background da quella effettuata mentre l’applicazione è in esecuzione in primo piano.
    • Andiamo nel menu Impostazioni > Generali > Aggiornamento/Aggiorna app in background dell’iPhone e spostiamo su OFF la levetta relativa alle applicazioni per le quali vogliamo vietare il download di dati in background.
  • Attiviamo la modalità aereo nelle zone in cui il segnale è basso. Quando il segnale è basso, l’iPhone spreca più energia perché tenta di agganciare la rete telefonica e/o la rete dati. Questo significa che se si trascorre troppo tempo in una zona in cui il segnale è debole, si finisce col consumare tantissima batteria. Per attivare la modalità aereo sul nostro melafonino, apriamo il control center effettuando uno swipe dal fondo dello schermo verso l’alto e pigiamo sull’icona dell’aereo collocata in basso a sinistra che diventerà dunque di colore arancione una volta attiva. Possiamo abilitare la modalità aereo recandoci nella sezione Impostazioni di iOS e facendo poi tap sulla levetta che troviamo in corrispondenza della voce Uso in aereo.
  • Utilizziamo la funzione di risparmio energetico anche quando la carica è superiore al 20%. Nelle versioni più recenti di iOS, c’è una funzione di risparmio energetico che viene proposta automaticamente all’utente quando la percentuale di carica scende sotto il 20%. Quando attiva, la funzione di risparmio energetico fa in modo che il melafonino consumi meno batteria agendo sulle animazioni, sui tempi di spegnimento dello schermo e sull’impatto energetico del processore. Non tutti sanno che è possibile azionare questa modalità anche prima che la carica scenda al di sotto del 20%, basta andare in Impostazioni > Batteria e spostare su ON la levetta relativa al Risparmio energetico. A partire da iOS 11, la funzione può essere abilitata anche direttamente e comodamente dal control center. Basta dunque richiamare quest’ultimo effettuando uno swipe dal basso verso l’alto e tappare sull’icona della batteria che, a funzione attiva, diventerà colorata (se non è presente il comando dobbiamo prima aggiungerlo andando in Impostazioni > Centro di Controllo > Personalizza controlli).
  • Disinstallare le app che consumano troppa energia. Recandoci nel menu Impostazioni > Batteria del nostro iPhone possiamo trovare la lista delle app che hanno consumato più energia nelle ultime 24 ore e negli ultimi 7 giorni. Se alcune di esse non ci servono, disinstalliamole subito; noteremo che l’autonomia del tuo melafonino aumenterà di botto!

Seguendo questi piccoli e semplici passi noteremo una maggiore durata della batteria dei nostri amati iPhone e iPad.

Continuate a seguirci per altre utilissime guide.

 

Scritto da Giulio Antenucci

Amo la musica, mi mette di buon umore. Appassionato di tecnologia: #APPLE addicted; amo essere sempre informato riguardo le ultime novità tecnologiche. Mi piace fotografare ed amo stare in compagnia davanti una birra

Commenti