,

Siri: addio Bing le ricerche ora passano da Google

Siri si affida a Google per le ricerche su iPhone

Apple dice addio a Bing e torna alle radici: tutte le ricerche effettuate da Siri e Spotlight ora passeranno da Google

I risultati delle ricerche di Siri e Spotlight arrivano da Google e non più da Bing. Questo cambiamento, che è stato annunciato un paio di giorni fa da Apple, riguarda tutti gli utenti macOS e iOS e sarà già attivo dalla giornata di lunedì. Chi utilizza Siri e Spotlight da Mac, iPad e iPhone troverà così gli stessi risultati delle ricerche effettuate con Safari.

Siri e Spotlight effettueranno le ricerca tramite Google

Come accadeva dal principio tutte le ricerche ricerche effettuate da Safari su macOS e iOS passavano da Google, ma quelle effettuate tramite Siri e Spotlight erano state affidate a Bing e lo sono state per anni. La differenza ora riguarderà non il motore di ricerca, ma la possibilità di modificarlo: Safari consente agli utenti di scegliere tra Google, Yahoo, Bing e DuckDuckGo e invece Siri e Spotlight non danno questa possibilità. Bing continuerà ad essere impiegato da Apple per i risultati per quanto riguarda le immagini e i video.

Questo cambiamento per la ricerca nel Web tramite Siri e Spotlight per MacOS e iOS permetterà di offrire una esperienza di ricerca coerente con la ricerca predefinita di Safari, come spiega una nota arrivata direttamente da Apple.

Da ora in avanti tutti i risultati di Siri e Spotlight arriveranno da Google. La notizia è arrivata in concomitanza con l’uscita di MacOS High Sierra.

Di seguito riportiamo alcuni articoli per il nuovo MacOS High Sierra:

Come preparare il Mac all’installazione di macOS 10.13 High Sierra

macOS High Sierra disponibile gratuitamente per il download

Scritto da Giulio Antenucci

Amo la musica, mi mette di buon umore. Appassionato di tecnologia: #APPLE addicted; amo essere sempre informato riguardo le ultime novità tecnologiche. Mi piace fotografare ed amo stare in compagnia davanti una birra

Commenti