,

Cortana può comandare i dispositivi smart

Cortana permette ora di controllare i dispositivi smart home Nest, Hue e tanti altri

L’evento Google 2017 ha portato numerose novità sia a livello hardware che software e la chiara tendenza di come il mercato smart stia prendendo sempre più piede, utilizzando numerosi dispositivi connessi ad internet e non, in grado di semplificare la quotidianità nelle azioni di casa.

Anche Microsoft sembra volter andare in questa direzione,  l’azienda di Redmont ha deciso infatti d’integrare una nuova sezione nelle impostazioni di Cortana, dedicata proprio ai dispositivi di casa.

Sul notebook di Cortana è stato introdotto un nuovo menù dal nome Connected Home, dove vengono elencati tutti i dispositivi connessi e gestibili tramite l’assistente virtuale di Microsoft. Al momento i servizi supportati sono Hue, NestWinkInsteon e SmartThings.

Una volta creata la connessione tra Cortana e i gadget IoT, gli utenti potranno controllarli con la voce utilizzando l’assistente vocale da PC Windows 10 o da smartphone. Per esempio, si potrà dire: “Hey Cortana, imposta il riscaldamento a 21 gradi” e l’assistente, dialogando con il termostato smart della casa, imposterà la temperatura.

Inoltre Connected Home sarà integrato anche negli smart speakers compatibili con Cortana, come ad esempio sull’Invoke  che è in arrivo sul mercato il prossimo 22 ottobre.

Il rilascio di Connected Home è già in rollout per Windows 10 sia su piattaforma desktop che mobile, e sarà disponibile nei prossimi giorni per tutti gli utenti.

Scritto da Matteo Vismara

Tecnologicamente attivo, "addicted" a tutto ciò che si illumina e che produce codice binario, cresciuto a pane e tecnologia cercherò di tenervi informati sulle ultime novità spaparanzato su quel ramo del Lago di Como.

Commenti