,

BlackBerry Motion presentato ufficialmente a Dubai

TCL svela il BlackBerry Motion con Snapdragon 625

Dopo aver visto BlackBerry Motion nelle prime immagini grazie al leaker Evan Blass, TCL presenta ufficialmente il dispositivo in occasione del Gitex tenutosi a Dubai.

BlackBerry Motion prende dunque il posto del tanto discusso Krypton, un cambio del nome o forse un aggiunta visto che al momento il terminale Motion viene distribuito solo nel mercato mediorientale.

Il terminale monta Android con la classica personalizzazione BlackBerry e punta come sempre sulla sicurezza e sugli aggiornamenti costanti in collaborazione con Google. Si posiziona nella fascia media del mercato, spinto dallo Snapdragon 625 e affiancato da 4GB di RAM e da 32GB di storage. La batteria da 4.000mHa garantirà un’ottima durata visto anche il consumo limitato della CPU.

BlackBerry Motion scheda tecnica

  • Display da 5.5″ FHD IPS LCD 402 ppi
  • SoC Snapdragon 625 con GPU Adreno 506
  • 4GB di RAM e 32GB di storage espandibili sino a 2TB
  • Fotocamera posteriore da 12MP, f/2.0, PDAF, flash dual-tone, HDR, 4K, 30fps
  • Fotocamera anteriore da 8MP f/2.2, selfie flash, video 1080 30fps
  • Batteria da 4000 mAh non removibile con supporto Quick Charge 3.0 USB-C
  • Certificazione IP67 (resistenza ai liquidi)
  • Sensore di impronte
  • Connettività: WiFI 802.11ac, 5GHz, Bluetooth 4.2 LE, NFC, GPS, GLONASS
  • Dimensioni: 155.7 mm x 75.4 mm x 8,13 mm

La commercializzazione parte proprio dal medioriente, Emirati Arabi e Arabia Saudia saranno infatti i primi a ricevere il BlackBerry Motion ad un prezzo di 460 dollari (circa 400 euro). Non ci sono ancora pervenute notizie ufficiali per quanto riguarda la commercializzazione in Europa.

Scritto da Matteo Vismara

Tecnologicamente attivo, "addicted" a tutto ciò che si illumina e che produce codice binario, cresciuto a pane e tecnologia cercherò di tenervi informati sulle ultime novità spaparanzato su quel ramo del Lago di Como.

Commenti

  • StefanoBB

    Bello e con un hardware interessante (anche se non nuovissimo).
    Un gran bel prodotto.
    Peccato per il prezzo di almeno 200 euro troppo alto rispetto a concorrenti con lo stesso hardware (tipo Lenovo P2).
    Il software preinstallato ed il pulsante/trackpad non arrivano, a mio giudizio, a giustificare quei 200 euro di scarto (460 USD a Dubai equivalgono a circa 500 euro una volta considerate le tasse varie) perchè i concorrenti con lo stesso hardware si trovano intorno ai 250 euro

    • Stefano S. Santoro

      Sappiamo tutti che il difetto più grande di BlackBerry sono i prezzi dei suoi prodotti, mannaggia a loro! Attendiamo che arrivi in Europa sperando che ci sia qualcosa di davvero interessante all’interno di questo nuovo smartphone, perché oramai non vedo nulla di interessante.