,

Linux: Rilasciato Debian 9.2 “Stretch”

La comunity di sviluppo della distro Linux Debian, ha rilasciato ufficialmente una versione del SO

L’immaginario comune tende ad immaginare Linux come un unico sistema operativo che si affianca ai due sistemi operativi più usati a livello globale come Windows e macOS.

Non è così, Linux non è un sistema operativo ma è un Kernel basato sulla piattaforma Unix (come macOS e Mac OS X) che si differenzia da Windows che possiede un Kernel basato su piattaforma NT32.

Da questo Kernel, idealizzato e programmato da Linus Torvalds, uno studente di informatica filandese nei primi anni “90 del secolo scorso sono nate molteplici distro basate su questo kernel, tra cui alcuni sistemi operativi noti come: Ubuntu, OpenSUSE, Debian, Fedora, Kali Linux, Arch Linux e.. sopratutto Android!

Nel mondo delle distro Linux, forse uno dei migliori sistemi operativi mai programmati e forse tra i più amati tra gli esperti è Debian.

Debian il sistema operativo universale

Debian è una distro molto incentrata sullo sviluppo di applicazioni e il testing di app e programmi, oltre ad avere moltissimi tool che permettono di smanettare un po’ con il proprio computer e oltre a tanti strumenti di sviluppo grazie al Kernel Linux è anche uno dei sistemi operativi più sicuri al mondo assieme ovviemente alla distro Linux Red Hat.

Chi sicuramente usa già Linux in generale, saprà che ha delle grossissime differenze con Windows e macOS.

Innanzitutto, è un sistema operativo dotato di shell (Terminale o Prompt dei comandi) da cui passano attraverso la scrittura di alcuni comandi tutte le maggiori operazioni del sistema operativo, permette di gestire in fondo la vostra macchina o i vostri server ed è molto utile per chi lavora a stretto contatto con internet e con i server e i client.

Novità nella versione 9.2 “Stretch”

Per chi avesse già installata sul proprio PC una versione recente di questo sistema è disponibile da pochissime ore una nuova versione del sistema, la versione 9.2 chiamata in codice “Stretch”.

Questa nuova versione del sistema aggiorna il Kernel Linux all’ultima versione ed estende la durata di supporto ai kernel LTS (Long Term Support).

Inoltre introduce alcuni miglioramenti di stabilità e sicurezza assieme all’aggiornamento delle patch di sicurezza che portano notevoli miglioramenti nella lotta contro i Rootkit (fatali falle di sistema all’interno del Kernel Linux).

Per chi volesse scaricare e testare questa nuovissima release di Debian, si possono scaricare le versioni da 32bit e 64bit con i maggiori interfacce grafiche in ambito GNU/Linux tra cui GNOME, KDE, Mate, Unity, Xfce e LXDE da questo link.

Per tenervi informati iscrivitevi sul nostro canale Techzoop di Telegram e condividete i nostri articoli con gli hashtags:

#Staytech #Staytechzoop

Buona reazione! 😀

Scritto da Stefano Santoro

Tutto ciò che riguarda hi-tech ed informatica mi ha sempre affascinato fin da piccolo, ho 20 anni e studio Informatica all'Università di Bari "Aldo Moro". Il mio sogno nel cassetto è fare della mia passione, l'informatica un lavoro; ma per ora mi fermo solo a condividere con voi questo nuovo, bellissimo ed inesplorato mondo che è l'informatica. That's me, enjoy it!

Commenti