,

WhatsApp può rivelare come dormono e con chi parlano i contatti

WhatsApp potrebbe svelare moltissime cose sui nostri contatti

WhatsApp può rivelare molte cose

Il ricercatore di sicurezza Rob Heaton ha scoperto una caratteristica di WhatsApp, che non possiamo definire come una vulnerabilità, ma ci farà riflettere tantissimo. La notizia sta facendo il giro del web.Trattasi di uno sfruttamento improprio delle funzioni basilari dell’applicazione. In parole semplici siamo in grado di carpire un sacco di informazioni su un proprio contatto monitorando costantemente se è online oppure no.

WhatsApp basterebbe un’estensione per capire molte cose

Come avviene per lo status “ultima volta online”, che possiamo oscurare, in questo caso non possiamo nascondere questo dettaglio attraverso le impostazioni. Heaton segnala che basterebbe costruire un’estensione per browser con lo scopo di registrare, con una buona frequenza, le ultime attività online di uno o più contatti sfruttando WhatsApp Web. Riusciremo a capire, per esempio, gli orari abituali di sonno.

Se andassimo ad incrociare questi dati con quelli di altri utenti, potremmo addirittura risalire a chi, un determinato utente, ha parlato e per quanto tempo; siamo consapevoli di quanto la cosa sia preoccupante.

Da segnalare come questi dati potrebbero tornare utili alle aziende di advertising. Un utente che dorme in modo irregolare potrebbe ricevere annunci sui sonniferi.

Questo problema, se così vogliamo chiamarlo, è comune a tutte le piattaforme di instant messaging e social che non possiamo correggere con una semplice patch. Siamo curiosi una una risposta di WhatsApp. Ricordiamo che, al momento, questa estensione non esiste e quindi possiamo ancora dormire sonni tranquilli. Resta il fatto che ci troviamo di fronte ad un caso che deve farci riflettere.

Scritto da Giulio Antenucci

Amo la musica, mi mette di buon umore. Appassionato di tecnologia: #APPLE addicted; amo essere sempre informato riguardo le ultime novità tecnologiche. Mi piace fotografare ed amo stare in compagnia davanti una birra

Commenti