,

macOS 10.13 High Sierra: mettiamo il backup Time Machine su un altro Mac

Abbiamo trovato una nuova funzione in macOS 10.13 High Sierra

Nuova funzione in macOS 10.13 High Sierra ci permette di mettere il backup Time Machine su un altro Mac

Spulciando tra le nuove funzioni introdotte su macOS 10.13 High Sierra abbiamo trovato una nuova funzione, un po’ nascosta, che ci consente di trasformare un Mac in sistema server sul quale effettuare i backup con Time Machine di altri Mac.

Mettere un backup Time Machine su un altro Mac non è utile a tutti, ma potrebbe esserlo per qualcuno. Ora è possibile farlo grazie ad una novità, non evidenziata da Apple in macOS 10.13 High Sierra, una specifica funzione che è possibile richiamare dalle Preferenze “Condivisione”.

Mettiamo il nostro Backup su un altro Mac con macOS 10.13 High Sierra

Una volta entrati nel menu Preferenze “Condivisione” abbiamo, come sempre, la possibilità di attivare/disattivare la condivisone dei file, in modo da consentire a utenti Mac e PC di accedere a cartelle condivise sul computer. Cliccando, con il tasto destro del mouse, sul nome di una cartella condivisa adesso abbiamo la possibilità di scegliere la voce “Opzioni avanzate” e da qui selezionare se consentire o no la connessione a utenti ospite, se consentire solo connessioni SMB cifrate e se condividere la cartella come destinazione di Backup per Time Machine.

macOS High SIerra

Andando ad attivare l’ultima opzione possiamo indicare un limite (in GB) per i backup, e da altri Mac, che non hanno bisogno di essere aggiornati a macOS 10.13 High Sierra, e selezionare la cartella in questione come destinazione per i backup con Time Machine. Questo ci permette in definitiva di mettere un backup Time Machine su un altro Mac.

Al momento non abbiamo ancora avuto modo di provare questa nuova possibilità.

Consigliamo, nel caso vogliate utilizzare questa opzione e quindi trasferire un backup su un Mac, di utilizzare una macchina dedicata; ricordiamo infatti che le operazioni di trasferimento dei file potrebbero rallentare il computer. Naturalmente la macchina dedicata avrà bisogno di grande spazio di archiviazione e una veloce connessione di rete. La nuova opzione ci fa ipotizzare la volontà di Apple nel testare nuove funzionalità per i backup che vedremo in future versioni di macOS.

Scritto da Giulio Antenucci

Amo la musica, mi mette di buon umore. Appassionato di tecnologia: #APPLE addicted; amo essere sempre informato riguardo le ultime novità tecnologiche. Mi piace fotografare ed amo stare in compagnia davanti una birra

Commenti