,

Oneplus 5T: niente ricarica wireless Dash Charge superiore

Il nuovo top di gamma della azienda di Pete Lau non avrà la ricarica wireless secondo l’azienda Dash Charge offre prestazioni superiori

Dopo la conferma della presenza del jack da 3,5mm in Oneplus 5T, il CEO di Oneplus Pete Lau ha ufficializzato che il nuovo top di gamma non possiederà la ricarica wireless.

Tecnologia ormai offerta da quasi tutti i produttori più famosi di smartphone come Samsung ed LG per non parlare anche di Apple che ha deciso di implementarla nei suoi nuovi iPhone, la ricarica Qi o wireless che dir si voglia; secondo Oneplus è inferiore alla Dash Charge la ricarica veloce proprietaria sviluppata dall’azienda.

La ricarica wireless in questi anni è migliorata molto ma sono ancora presenti dei limiti, ad esempio per avere la miglior efficienza di ricarica lo smartphone deve essere posizionato perfettamente sul pad di ricarica. Ed inoltre la ricarica sarà più lenta se saranno presenti altri dispositivi sul pad, ma sopratutto la massima potenza erogabile è di 15 Watt, mentre la Dash Charge arriva a 20 Watt.

Utilizzando alimentatore e cavo Dash in mezz’ora si può ottenere una carica residua che basta per 24 ore, grazie all’elevata potenza, senza notare l’enorme vantaggio della ricarica wired che ci permette di usare il telefono mentre è in ricarica mentre con la controparte wireless sarebbe una cosa impossibile.

Per i seguenti motivi Oneplus ha preferito la Dash Charge.

Oneplus 5T verrà presentato il 16 Novembre a New York con prezzi a partire da 500€ per la versione 6/64GB mentre per la versione più potenze da 8/128GB a 560€.

Scritto da Davide Moro

Sono un ragazzo giovanissimo "tecnology addicted" pugliese precisamente di Ostuni, da quando ero piccolo già la tecnologia mi affascinava in tutti i suoi aspetti, alla fine è diventata una delle tante passioni che ho. E sopratutto mi piace condividerla con voi informandovi delle ultime notizie del settore.

Commenti