,

Razer phone: the smartphone gaming

Il primo smartphone di Razer che accontenta i “gamer”

RAZER phone: lo smartphone che si crede una consolleRAZER-logo

Il 1 novembre scorso è stato presentato a Londra il primo smartphone di RAZER. L’azienda statunitense ha costruito un device di nicchia, indicato prettamente per i videogiocatori o per considera la chiarezza e la nitidezza del display come feature fondamentale.

Questa considerazione è data dal fatto che il RAZER phone possiede uno schermo da 5,72” IGZO QHD prodotto da Sharp (va controtendenza alla risoluzione 18/9 utilizzata per gli ultimi top di gamma) con refresh di 120Hz. Questo implica una fluidità nelle animazioni e nei giochi mai vista prima, accentuata dal GAME BOOSTER, software che ne ottimizza le prestazioni. A protezione del display vi è un pannello Gorilla Glass.

Il cuore dello smartphone è costituito da un processore Qualcomm Snapdragon 835 con ben 8giga di ram. La memoria di archiviazione è di 64giga, espandibile con una microSD.

Essendo utilizzato principalmente per giocare a prestazioni elevate, possiede un sistema di dissipazione custom da heatpipe che collegano SoC e memorie alla scocca, la quale non dovrebbe scaldare.

Il comparto audio del terminale è molto sviluppato: c’è la presenza di due altoparlanti, al di sopra e al di sotto del display. Quest’impianto è certificato Dolby: la qualità dell’audio è molto potente ed è molto definita.

Nella parte posteriore dello smartphone è presente una doppia fotocamera con sensori da 12 megapixel. Il primo possiede un’apertura focale f1.75, il secondo possiede un’apertura focale f2.6 (ha la capacità di scattare foto con uno zoom più potente senza sgranare la foto). Anteriormente è presente una fotocamera da 8 megapixel con apertura focale f2.0.

Il RAZER phone possiede una batteria da 4.000 mAh che dovrebbe garantire una giornata di utilizzo: supporta la ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 4.0.

La scocca del device è costruita interamente in alluminio. Il design si differenzia dai suoi competitors in quanto ha una forma molto squadrata. Questo mattoncino misura 158,8mm – 17,7mm – 8mm e pesa ben 197 g. Sul lato destro è posto il comodo tasto di accensione-spegnimento, il quale integra un ottimo sensore d’impronte digitali, mentre sul lato sinistro sono presenti i tasti di regolazione del volume (diverso dal normale bilanciere) posti volontariamente in posizione centrale. In basso è presente l’ingresso USB TYPE c mentre non è presente in jack da 3,5mm.

Il sistema operativo istallato è Android Nougat, che dovrebbe essere aggiornato ad Oreo nel primo semestre del 2018. RAZER personalizza l’interfaccia stock con Nova launcher prime. Questo smartphone si posiziona tra i top di gamma ed il prezzo non è da meno: 769 euro. Questa spesa potrebbe essere giustificata dal fatto che possiede un hardware mai visto prima su un terminale e dovrebbe garantire una piacevolezza di gioco tale da definirlo “TOP SMARTPHONE GAMING”.

Sono un ragazzo di 21 anni che ha la passione per qualsiasi cosa abbia un display che si accenda. Preferisco gli smartphone Android perché amo la personalizzazione assoluta.

Commenti