,

DxO testa la Pentax 645Z, fotocamera medio formato della casa produttrice giapponese

DxO testa, dopo molto tempo, la Pentax 645Z, fotocamera medio formato molto apprezzata dagli utenti grazie al suo ottimo rapporto qualità/prezzo.

Si può dire essere l’anno delle medio formato, fotocamere che pochi anni fa appartenevano solo ad una ristretta cerchia di clienti e addirittura erano state soppiantate completamente dal mercato Fullframe per i professionisti. Negli ultimi mesi, con il raggiungimento di una certa qualità del file e un prezzo sempre più competitivo, le medio formato hanno preso piede tra i professionisti che cercano una qualità estrema per il proprio lavoro. Così DxO ha deciso di prendere in considerazione questo mercato e, vedendo i precedenti risultati di macchine come la Hasselblad X1D (eletta miglior macchina lato sensore per il sito) ha deciso di testare per il pubblico la Pentax 645Z, fotocamera uscita nel 2014.

La Pentax 645Z è una fotocamera medio formato con un sensore CMOS da 52 MP e con un’estensione iso che va da 100 a 204800. Quest’ultima caratteristica è stata fondamentale ai fini dei test tanto che la fotocamera si aggiudica il secondo posto, con un punteggio di 101, con poche differenze con la regina Hasselblad X1D. DxO è stato sbalordito dalla qualità del file della suddetta fotocamera e soprattutto dalla sua resistenza ad alti iso collegata al suo prezzo minore rispetto alla concorrenza. La Pentax 645Z risulta così essere una buona scelta per il professionista che lavora in campi in cui un sensore di spessore può fare la differenza.

Fotografo in erba, amo comunicare con le mie immagini e parlare del mercato fotografico e tecnologico nelle loro più complete e disparate forme

Commenti