, , ,

Finalmente è arrivato Microsoft Edge per Android e iOS

Microsoft ha intenzione di creare un ecosistema dove comunicheranno computer, smartphone ed altri device

Come ben sappiamo con l’avvento di Windows 10 è stato pre-istallato sui computer un nuovo browser che va a sostituire l’ormai obsoleto Internet Explorer: stiamo parlando di Microsoft Edge.

Questo browser non risulta essere molto fluido come i suoi competitors. La Microsoft ha deciso di entrare a gamba tesa nel mondo dei browser mobile rilasciandolo negli store di Google e di iOS. È da premettere che è ancora una versione beta, vuol dire che è ancora “acerba”; si potrebbe andare in contro ad alcuni bug e lag ed è presente solo la lingua inglese.

Una volta scaricata ed istallata ci chiederà di inserire le credenziali del nostro account di Microsoft per sincronizzare il tutto.

Molto interessante è la presenza di gesture che semplificano delle azioni:

  • Se facciamo uno swipe sulla barra degli indirizzi, si ha la possibilità di muoversi tra le pagine aperte;
  • Se facciamo uno swipe in basso si va direttamente in una schermata dove sono presenti le anteprime delle pagine visualizzate.

A prima vista si presenta un’interfaccia molto minimale, dove nella parte superiore vi è la barra degli indirizzi e nella parte inferiore vi è la barra con delle funzioni:

  • Indietro;
  • Avanti;
  • Il tasto centrale, che serve per inviare contenuti dallo smartphone al pc;
  • Schede aperte;
  • Menù.

Il menù è costituito da molte voci: aprire una nuova pagina di navigazione, aprire una pagina di navigazione in incognito, aggiungere la pagina web in cui ci si trova come collegamento sulla home dello smartphone, navigare a tutto schermo, possibilità di lasciare un feedback e infine le impostazioni.

Quest’ultime sono molto semplici rispetto a quelle dei browser concorrenti: si possono effettuare solo lievi modifiche. Al di sotto di queste, ci sono 3 tastini: uno serve per aggiungere ai preferiti la pagina che si sta visualizzando, quella che va a condividere la pagina web ed aggiungere il sito nella lista di lettura.

Come si accede alla lista di lettura?

Semplice, basta cliccare in alto a destra ed andare nell’inserto dedicato. Accanto si può accedere alla cronologia, ai download e ai books (andranno salvati i file ebook ma non è ancora attiva questa funzione).

Cos’è la modalità di lettura?

Se ci trovassimo in una pagina dov’è presente molto testo (per esempio un articolo di giornale) e premiamo il tastino a forma di libro nella barra degli indirizzi, la pagina viene visualizzata in una modalità molto più “lite”, senza animazioni e pubblicità. Questa modalità permette di effettuare diverse modifiche: cambiare lo sfondo, la dimensione ed i font del testo.

     

Come funziona la sincronizzazione tra smartphone e computer?

Basta cliccare nel pulsante centrale che si trova nella schermata iniziale e lo smartphone, automaticamente, si sincronizzerà e comunicherà con il pc. La pagina visualizzata dallo smartphone sarà trasmessa sul pc e saranno indipendenti l’una dall’altra.

Con questa applicazione, Microsoft completa quel pacchetto di programmi che servono per far comunicare un dispositivo mobile con un computer. Dopo il fallimento dei  device marchiati Microsoft, si limiterà a creare un ecosistema, simile a quello Apple, per far comunicare in maniera intelligente più dispositivi,

 

 

Sono un ragazzo di 21 anni che ha la passione per qualsiasi cosa abbia un display che si accenda. Preferisco gli smartphone Android perché amo la personalizzazione assoluta.

Commenti