,

Oneplus 5 sarà venduto fino ad esaurimento scorte

Svuotati i magazzini dalle ultime rimanenze di Oneplus 5 il prodotto sarà ritirato dal mercato in favore di Oneplus 5T

Oneplus 5T il nuovo arrivato dell’azienda cinese è uno smartphone molto interessante, è un dispositivo con caratteristiche da top di gamma ma ad un prezzo che è quasi la metà. Rispetto a Oneplus 5 non ci sono particolari rivoluzioni tranne il display che passa a 6 pollici e la posizione del sensore di impronte che passa dal frontale al retro.

Chiaramente Oneplus per non creare confusione agli utenti ha voluto eliminare dalla sua linea il Oneplus 5 per favorire il nuovo arrivato, e sopratutto l’azienda ha sempre preferito vendere un dispositivo per ogni singola generazione.

Vikas Aggarwal General Manager di Oneplus India si esprime così riguardo la scelta dell’azienda:

Se consideriamo il nostro smartphone precedente, l’ultima fornitura di OnePlus 3T è andata in esaurimento scorte durante il Diwali e lì è stata dismessa. Lo stesso avverrà con OnePlus 5, le cui scorte saranno esaurite in qualche periodo e noi rimarremo sul mercato con un solo prodotto, OnePlus 5T. OnePlus vuole assicurarsi che ci sia un solo dispositivo, l’ultimo presentato, con quelli precedenti che andranno in sold-out dopo il lancio del più nuovo.

Ovviamente non c’è una data precisa al sold-out di Oneplus 5 ma ormai è in esaurimento scorte per lasciar spazio al 5T.

Il problema di Oneplus è che ha lanciato il 5T a pochi mesi dall’uscita di Oneplus 5, l’azienda si giustifica che nel periodo in cui è stato Oneplus 5 non potevano offrire tecnologia migliora mentre ora possono migliorare ed hanno lanciato la nuova versione.

A destra Oneplus 5, a sinistra Oneplus 5T

Scritto da Davide Moro

Sono un ragazzo giovanissimo "tecnology addicted" pugliese precisamente di Ostuni, da quando ero piccolo già la tecnologia mi affascinava in tutti i suoi aspetti, alla fine è diventata una delle tante passioni che ho. E sopratutto mi piace condividerla con voi informandovi delle ultime notizie del settore.

Commenti