, ,

RED Hydrogen One: il primo smartphone con schermo olografico

A metà del 2018 verrà commercializzato il primo smartphone dell’azienda RED

Spesso siamo abituati a confrontarci con un mercato che offre prodotti più o meno simili. Ci sono smartphone più veloci, più sottili, con un’autonomia più elevata, ma comunque sostanzialmente sono molto simili.

A scardinare questa routine è il RED Hydrogen One, smartphone che sviluppa la tecnologia “olografica”.

RED è un’azienda nota per essere produttore di dispositivi di fascia alta per i videomaker.

Come si sviluppa questa tecnologia?

Per sviluppare questa tecnologia, c’è stata una partnership con una startup (azienda che si lancia sul mercato con un’idea innovativa) Leila, che è una spin-off della divisione di ricerca della multinazionale statunitense HP, nata nel 2014. In particolare, si occupa della progettazione e creazione di display olografici “light-field” che vengono montati su dispositivi mobili.

(Cliccando qui troverete un video prodotto da Leila che spiega questa nuova tecnologia).

Lo smartphone in questione, il RED Hydrogen One, possiede un display da 5,7”

Che particolarità avrà lo schermo?

L’azienda ha dichiarato che si utilizzerà il principio fisico della diffrazione ottica, infatti sul tradizionale pannello LCD, sarà applicato uno strato di nanostrutture.

Tutto questo, permetterà di creare ologrammi tramite illuminazione “light-field”. In parole povere, si creeranno delle semplici proiezioni 3D di ciò che si visualizza sullo smartphone.

L’ azienda spin-off di HP ha dichiarato che questo trattamento dello schermo non incrementerà le dimensioni dello smartphone e non inciderà sul consumo della batteria.

RED ha affermato che verranno create delle applicazioni adatte ad interagire con la nuova tecnologia dello schermo; si spera che non venga abbandonato dagli sviluppatori, perché sembra un’idea molto interessante.

Oltre tutte queste caratteristiche elencate qui sopra, lo smartphone sarà anche modulare: infatti RED ha dichiarato che verranno commercializzati dei moduli che possono essere aggiunti allo smartphone. (processo simile all’ LG G5).

Riguardo alla scocca dello smartphone, sappiamo che verranno prodotte 2 versioni:

  • Una totalmente in alluminio, con un costo di 1195 $;
  • Una totalmente in titanio, con un costo di 1595$.

Non si hanno ulteriori informazioni riguardo al RED Hydrogen One: dovrebbe essere commercializzato a metà del 2018.

Il prossimo anno, dalle aspettative poste, dovrebbe essere molto interessante: dovrebbe essere commercializzato il primo smartphone con schermo flessibile (Ulephone S9) ed il primo smartphone olografico (RED Hydrogen One).

Per effettuare il pre-ordine, basta visitare il sito ufficiale e decidere che versione acquistare.

Sono un ragazzo di 21 anni che ha la passione per qualsiasi cosa abbia un display che si accenda. Preferisco gli smartphone Android perché amo la personalizzazione assoluta.

Commenti