in

Niente lettore di impronte digitali sotto il display per Galaxy S9

Lo sblocco tramite impronte digitale del prossimo top di gamma della casa coreana non cambierà rispetto ai suoi predecessori

Il Samsung Galaxy S9, il prossimo device di fascia alta dell’azienda con ogni probabilità non integrerà il riconoscimento delle impronte digitali sotto il display. La fonte del leak è SamMobile che cita PhoneArena, inizialmente le indiscrezioni prevedevano che il sensore fosse posto al di sotto del display, anziché al retro come S8/S8+ e Note 8 oppure frontalmente affiancato dai tasti come altri device di altre marche.

La smentita a tutto ciò è arrivata questa mattina che prende spunto dalla dichiarazione di Synaptics, la quale ha annunciato di aver creato un sensore di impronte digitali sotto il display e che verrà integrato in un futuro top di gamma.

Nella lista di produttori di smartphone oltre ad Apple e Samsung ci sarebbero anche Huawei, Oppo e Xiaomi; Apple sicuramente non è interessata a questa tecnologia dato lo sviluppo del FaceID e della decisione di rimuovere il sensore di impronte digitali ed anche S9 che secondo gli ultimi rumors avrà il sensore di impronte sotto la fotocamera come i suoi predecessori.

Una cambiamento chiesto dagli utenti in quanto il sensore digitale affianco alla fotocamera come su gli attuali top di gamma Samsung è molto scomodo, discorso a parte va fatto per Huawei che è stata una delle prime ad adottare un display simile all’Infinity Display della concorrenza e quindi potrebbe sorprendere tutti e presentare un top di gamma con un sensore di impronte digitali sotto il display. Con l’uscita di Mate 10 Pro Huawei ha guadagnato ancora più popolarità e ha ricevuto complimenti da personale addetto confermandosi uno dei big degli smartphone.

L’unica incognita e che forse Samsung con Note 9 potrebbe integrare il sensore di Synaptics dato che comunque la serie Note è sempre stata all’avanguardia in molte tecnologie ed anche sopratutto per la fascia di prezzo in cui rientra la serie Note, dato che è ancora una tecnologia molto recente e di sicuro molto costosa e complicata.

Written by Davide Moro

Sono un ragazzo giovanissimo "tecnology addicted" pugliese precisamente di Ostuni, da quando ero piccolo già la tecnologia mi affascinava in tutti i suoi aspetti, alla fine è diventata una delle tante passioni che ho. E sopratutto mi piace condividerla con voi informandovi delle ultime notizie del settore.

Impedire a WhatsApp di salvare le foto nella galleria principale del telefono

iMac-Pro-preordini

iMac Pro: ufficiale il preordine dal 14 Dicembre | anche in Italia