,

Iliad: approderà in Italia forse nella primavera 2018

L’operatore francese Iliad che doveva approdare in Italia per fine 2017 sta avendo dei ritardi che potrebbero far slittare il tutto per la primavera 2018

Ormai non c’è dubbio che Iliad non riuscirà più a fare il suo debutto alla fine di quest’anno, secondo gli ultimi leak il ritardo sarà prolungato fino a qualche mese. Si stima quindi lo sbarco per la primavera 2018, che salvo imprevisti dovrebbe incominciare la sua attività sul suolo nazionale.

Al momento sembra che la società stia ultimando la scelta del personale italiano e sopratutto ancora debba affidare incarichi chiave, una di queste sarebbe il posto di amministratore delegato che è ancora vacante. Secondo altre voci di corridoio ci sarebbe già qualcuno a cui verrà affidato questo posto, ma la sua identità è ancora ignota si sa soltanto che sarà un manager molto giovane.

Le incertezze di Iliad riguardano anche il nome per la sua sede in Italia, inizialmente si ipotizzava ho.Mobile ma a quanto pare non sarà questa la scelta definitiva, anche se già la rete mobile c’è e di fatto il nome compare nella scansione delle reti in molte città italiane.

L’operatore francese ha siglato un accordo con Wind|Tre relativo al roaming sulla rete dell’operatore che sta effettuando la fusione e che dal 2018 attuerà diverse novità, prosegue anche il dialogo con OpenFiber e TIM per un sbarco di Iliad anche nelle reti fisse obiettivo presente nella roadmap dell’azienda un po com’è la situazione adesso in Francia dove Iliad ha reti fisse e mobili.

I due call-center di Roma e Taranto del nuovo operatore sono pronti dato che il personale ha concluso il corso di formazione per intraprendere l’attività lavorativa.

Purtroppo alcune di queste informazioni non sono certe ma una cosa è sicura che l’operatore posticiperà l’avvio delle attività in Italia.

Scritto da Davide Moro

Sono un ragazzo giovanissimo "tecnology addicted" pugliese precisamente di Ostuni, da quando ero piccolo già la tecnologia mi affascinava in tutti i suoi aspetti, alla fine è diventata una delle tante passioni che ho. E sopratutto mi piace condividerla con voi informandovi delle ultime notizie del settore.

Commenti