in ,

Gli smartphone che hanno rivoluzionato il 2017 PT.2

A fine anno possiamo tirare le somme su quel che è stato il 2017 PT.2

Dopo aver elencato i primi cinque smartphone/cellulari che hanno rivoluzionato il mercato (clicca qui per leggere l’articolo precedente), siamo pronti ad elencarne altri 6. Stiamo parlando de:

  • Android One General Mobile;
  • Meizu Pro 7;
  • Asus Zenfone AR;
  • Essential Phone;
  • Xiaomi MI A1;
  • ZTE Axon M.

Non ci resta che partire ed augurarvi buona lettura!

  • ANDROID ONE GENERAL MOBILE

Nasce come un progetto che, pian piano si è affermato, fino a presentare un proprio device. Questo smartphone rappresenta quasi un “Google Pixel” economico: infatti hanno promesso di continuare ad aggiornare il device ogni qual volta verrà rilasciata una nuova versione Android. Oltre ad avere un prezzo molto basso (Siamo sui 180€), ha un hardware che, ottimizzato dal software, garantisce una fluidità ed una piacevolezza d’uso per la fascia che gli appartiene. Scommessa vinta!

  • MEIZU PRO 7

Meizu, azienda cinese, ha prodotto un device unico nel suo genere. Parliamo di uno smartphone che possiede un piccolo schermo verticale nella parte posteriore, al di sotto del reparto fotografico. Questo schermo, inizialmente, aveva poche funzioni. Pian piano, grazie agli sviluppatori, sono state implementate funzioni molto interessanti (Per esempio, ci fa visualizzare l’ora o le notifiche mentre lo smartphone è in stand-by.

  • ASUS ZENFONE AR

Asus, con questo terminale, ha portato la realtà aumentata a portata di smartphone. Bisogna fare una precisazione: non è la prima azienda che la implementa (vedi Sony), ma è stata la prima ad averla implementata così bene. È possibile far sbucare dei robottini, o delle persone dal nulla! Altra impostazione molto simpatica è la scansione del volto, per poi inviarlo a farlo stampare da un servizio online di stampa 3D, ed avere il proprio calco del volto. Purtroppo non è alla portata di tutti, a causa del suo prezzo molto elevato. (Su Amazon è possibile acquistarlo alla modica cifra di 1024€)

  • ESSENTIAL PHONE

L’ Essential Phone è uno smartphone che è stato voluto dal co-fondatore di Android, Andy Rubin, il quale ha fondato una startup, Essential. Grazie a questa, è riuscito ad ingegnerizzare e presentare il device in questione. Esteticamente è un device molto bello. La particolarità sta nel fatto che è il primo smartphone totalmente borderless: troviamo solo una piccola fotocamera, che si trova nel bel mezzo della parte superiore dello schermo, nel grande display. Possiamo dire che è quasi il “padre” dell’IPhone X, il quale si rifà molto a questo device.

  • XIAOMI MI A1

Xiaomi è stata molto presente in questo anno. Uno degli smartphone che sono stati presentati dalla casa cinese è lo Xiaomi MI A1. La particolarità di questo device è che, anche lui, è paragonabile ad un “Google Pixel”. Infatti, non è presente la solita interfaccia personalizzata, MIUI, ma l’interfaccia stock di Android. Questo device risulta essere molto prestante e possiede anche caratteristiche non indifferenti. Questo smartphone entra a gamba tesa nella fascia media del mercato degli smartphone: infatti il suo costo è di circa 200€.

  • ZTE AXON M

Questo device difficilmente verrà commercializzato in Europa. È stato presentato negli USA ed è uno smartphone diverso dal solito. È costituito da ben 2 display, uniti da due piccole cerniere. Se le cerniere sono aperte, verrà fuori un unico pannello (ovviamente divise da una strisciolina nera che contiene le cerniere), se sono chiuse avremo un display anteriore ed uno posteriore. Questo device verrà commercializzato dal gestore telefonico americano AT&T.

Written by Alessandro Ricatti

Sono un ragazzo di 21 anni che ha la passione per qualsiasi cosa abbia un display che si accenda. Preferisco gli smartphone Android perché amo la personalizzazione assoluta.

Le migliori app per iPhone del 2017

DxO annuncia di essere a lavoro su una nuova versione della Nik Collection che uscirà nel 2018