in ,

Samsung Galaxy X: sarà il nuovo punto di partenza?

Il Samsung in questione è il primo smartphone con schermo pieghevole

Nel 2017 ci siamo lasciati con ben 3 articoli (, e ) che contenevano tutte le novità dell’anno trascorso. Eppure, solo dopo qualche giorno, sono state rilasciate indiscrezioni che potrebbero rivoluzionare il mondo della telefonia mobile: stiamo parlando del nuovo Samsung Galaxy X, o meglio conosciuto come il primo device che possiede lo schermo pieghevole. (Ovviamente la tecnologia utilizzata sarà totalmente diversa dallo ZTE Axon M)

Ovviamente, in questi giorni, circolano in rete solo alcuni roumors e forse, qualche prototipo. In casa Samsung sono molto riservati, anche perché sarà un qualcosa che sconvolgerà il mercato: qui non si parla di Mega Pixel in più o di memorie molto elevate, ma di un qualcosa che abbiamo sempre ammirato nei film fantascientifici.

La conferma dell’esistenza di questa “creatura tecnologica” c’è stata data dal presidente di Samsung: Ko Dong-jin.

L’unica informazione che potrebbe essere veritiera riguarda la grandezza del display che verrà montato sul terminale. È uno schermo OLED, prodotto da Samsung stessa, di ben 7,3”.

Ovviamente, come è stato chiarito dal n°1 di Samsung, ci sono stati dei problemi riguardo all’ingegnerizzazione ed alla creazione di questo schermo. Si pensa che sia costituito da tanti strati e che questi, subendo delle torsioni continue, possano staccarsi fra di loro con il passare del tempo.

Ovviamente il prezzo di questo gioiello tecnologico sarà molto alto, visto che ha dalla sua parte il fatto di essere unico nel suo genere.

Secondo le fonti più attendibili, lo smartphone dovrebbe essere prodotto a fine 2018/ inizio 2019.

Per la presentazione ufficiale, dovremmo attendere IFA 2018, che si terrà nel mese di settembre. Ci sono altre indiscrezioni secondo le quali il device è stato già mostrato al pubblico durante il CES 2018 di Las Vegas: ovviamente solo ad un ristretto numero di persone, che direttamente o no, sono collegate a Samsung.

Non ci resta che attendere di avere nuove indiscrezioni riguardo a quello che sarà il punto di svolta della tecnologia.

Ovviamente le immagini sono solo indicative, non esistono foto ufficiali che ritraggano il device in questione.

Written by Alessandro Ricatti

Sono un ragazzo di 21 anni che ha la passione per qualsiasi cosa abbia un display che si accenda. Preferisco gli smartphone Android perché amo la personalizzazione assoluta.

auricolari wireless Yevo X Humanium

Auricolari Wireless: ecco gli Yevo X Humanium

Nikkor 180-400mm F/4: il nuovo teleobiettivo di casa Nikon per la fotografia di avifauna e sportiva