, ,

Project Linda: un laptop “futuristico”

Il Project Linda utilizza le memorie ed il processore del Razee Phone per funzionare

Protagonista di questo articolo è nuovamente il Razer Phone, smartphone voluto e creato da Razer, azienda leader nelle creazioni di hardware dedicati al gaming, che soddisfa le esigenze dei videogiocatori. Durante il CES 2018 di Las Vegas, è stato riprodotto un breve video che mostra come il Razer Phone possa diventare il cuore pulsante di un laptop, il Project Linda.

Infatti, è stato ingegnerizzato un laptop che possiede un alloggio per lo smartphone dove, comunemente, è posto il pad del mouse. Il Razer Phone, potrà essere inserito in questo alloggio è il computer prenderà vita.

Quest’idea non è nuovissima, infatti Asus nel 2012 aveva avuta una simile: aveva prodotto un device (Asus PadFone) che si andava ad incastrare nel retro di un tablet (sempre prodotto da Asus, che si trovava nella medesima confezione di acquisto), e quest’ultimo utilizzava le memorie ed il processore dello smartphone per funzionare.

Ovviamente l’idea di base è simile, ma il funzionamento è totalmente diverso.

Ovviamente, una volta inserito lo smartphone nell’apposito vano, è possibile utilizzare la superficie come un pad o come un pannello interattivo (utilizzo simile alla barra OLED montata sugli ultimi Macbook Pro): quest’idea è molto comoda e funzionale.

Ovviamente il Project Linda è ancora in una fase prototipale: non si hanno informazioni riguardo alla data di presentazione di questo prodotto.

Come già visto con Samsung Galaxy X, le case produttrici si sono rese conto di essere arrivate ad un punto dove sono proprio queste funzionalità a fare la differenza.

Qui sotto troviamo la scheda tecnica del Razer Phone:

  • Dimensioni dello smartphone: 158,8mm*77,7mm*8mm con un peso di 197g;
  • Display 5,7” con risoluzione WQHD (1440*2560pixel);
  • SoC Qualcomm Snapdragon 835 con GPU Adreno 540;
  • 8 giga di memoria RAM e 64 giga di spazio di archiviazione (espandibile);
  • Fotocamera posteriore con doppio sensore (12 MP + 12 MP) con apertura focale f/1.8, doppio flash Led e autofocus PDAF;
  • Fotocamera anteriore con sensore singolo (8MP) con apertura focale f/2.0;
  • Batteria da ben 4000 mAh con supporto alla Quick Charge 4.0;
  • Sensore fingerprint posto lateralmente;
  • Supporto alla rete 4G+, WiFi Dual Band, NFC, Bluetooth 4.2, GPS, GLONASS, supporto a GALILEO;
  • Android 7.1.1 Nougat personalizzato da Nova Launcher Prime.

 

Sono un ragazzo di 21 anni che ha la passione per qualsiasi cosa abbia un display che si accenda. Preferisco gli smartphone Android perché amo la personalizzazione assoluta.

Commenti