,

Ex dipendenti di Facebook, Google ed Apple si schierano contro la tecnologia che loro stessi hanno creato

Si chiama Center for human technology il centro fondato da ex dipendeti di Apple, Facebook e Google schierati per creare una tecnologia più umana

Già nel lontano maggio 2016 l’ex designer di Google pubblicò un piccolo saggio dal titolo “Come la tecnologia ti sta sequestrando il cervello”, in cui dimostrava come le piattaforme social e i dispositivi elettronici venissero progettati ispirandosi alle slot machine, con il deliberato obiettivo di creare dipendenza tra gli utenti.

Si aprì quindi una battaglia in difesa della tecnologia, un progetto nato appunto da ex dipendenti di grosse aziende come Apple, Facebook e Google.

Una battaglia portata avanti in un anno e mezzo contro gli ex datori di lavoro  affinché i colossi della tecnologia prestino maggiore attenzione alle conseguenze che i loro prodotti hanno sulla società. Tristan Harris e colleghi non si sono mai arresi, anzi, il progetto va avanti a gonfie vele arrivando persino ad aprire il Center for human technology.

Con il supporto dell’associazione no-profit Common Sense, si promuoverà una campagna pubblicitaria in 55mila scuole americane che cercherà di fare pressione sulle attuali leggi sulla tecnologia per creare una “tecnologia più umana”.

Scritto da Matteo Vismara

Tecnologicamente attivo, "addicted" a tutto ciò che si illumina e che produce codice binario, cresciuto a pane e tecnologia cercherò di tenervi informati sulle ultime novità spaparanzato su quel ramo del Lago di Como.

Commenti