, ,

Vivo Xplay 7: 10 giga di memoria RAM alla portata di smartphone

Riuscirà a spodestare il trono di Gaming Phone allo smartphone di Razer?

Vivo è un’azienda cinese che, pian piano, si sta facendo conoscere nel mercato globale della tecnologia. Dopo aver presentato il Vivo X20 Plus UD, primo device che possiede il sensore fingerprint integrato nel display, ha deciso di progettare uno smartphone unico nel suo genere: possiede ben 10 giga di memoria RAM.

Qui sotto vi riportiamo un video che ci spiega come funziona la nuova tecnologia introdotta da Vivo

Il device in questione prende il nome di Vivo Xplay 7. Che stiamo parlando di uno smartphone fuori dal comune lo si capisce già dalla sezione anteriore. Per fruire dei contenuti multimediali e non, è stato montato un display AMOLED che dovrebbe essere di circa 6”, con una risoluzione molto alta, ovvero 4K (3840*2160 pixel). Una risoluzione così tanto alta viene apprezzata non tanto guardando il display ad occhio nudo, bensì da un visore VR.

Un’altra peculiarità è rappresentata dalla percentuale di ampiezza del display rispetto alla cornice: dovrebbe essere di ben 92,9%. Questo implica un design quasi totalmente borderless, supportato da un form factor 18:9.

Il SoC che quasi sicuramente verrà scelto per questo Vivo sarà il nuovissimo Qualcomm Snapdragon 845 che, grazie ai 10 giga di memoria RAM, dovrebbe garantire delle prestazioni fuori dalla media, tanto da spodestare il Razer Phone dal podio de “The Smartphone Gaming”. Anche la memoria d’archiviazione dovrebbe essere molto importante: stiamo parlando di ben 256 giga; non sappiamo se potrà espandere la memoria attraverso una scheda micro SD.

Riguardo al reparto fotografico, ci sono molti rumors che “affestano” il web: secondo alcuni, sarà dotato di un triplo sensore, secondo altri dovrebbe essere il classico doppio sensore.

Purtroppo non si hanno altre informazioni riguardo a questo Xplay 7, che promette di garantire prestazioni mai viste su uno smartphone. Riuscirà a mantenere le promesse fatte alla community? Riuscirà ad imporsi tra i vari Top di gamma, avendo come assi nella manica la presenza del sensore fingerprint integrato nel display e una quantità molto elevata di memoria RAM?

Non tutte le informazioni presenti in quest’articolo sono state confermate da Vivo: molte sono da considerarsi rumors “quasi” ufficiali

 

Sono un ragazzo di 21 anni che ha la passione per qualsiasi cosa abbia un display che si accenda. Preferisco gli smartphone Android perché amo la personalizzazione assoluta.

Commenti