in

MWC 2018: LG V30 con Android 8 Oreo riceve l’intelligenza artificiale ThinQ | focus

LG V30 riceverà nell’aggiornamento di Android 8 Oreo la nuova intelligenza artificiale ThinQ sviluppata da LG

E’ stato annunciato al MWC 2018 negli stand di LG l’aggiornamento per i top di gamma V30 e V30+ ad Android 8 Oreo per Aprile 2018: tra le novità presenti in Android Oreo, inoltre, gli utenti di LG V30 e LG V30+ potranno usufruire di una nuova tecnologia implementata da LG sui loro smartphone di fascia alta; la nuovissima intelligenza artificiale chiamata ThinQ che attualmente possiamo trovare solo su LG V30s (ugualissimo ad LG V30 e V30) con un taglio di memoria oltre da 64GB e 128GB di 256GB (che non verrà venduto in Italia) assieme a 6GB di RAM.

La nuova intelligenza artificiale presente nell’ultima release di Android per questi due smartphone sarà incentrata su Fotocamera e riconoscimento vocale. La parte dedicata alla fotocamera dell’I.A, chiamata Vision AI comprende diverse funzionalità come: AI CAM, Bright Mode e QLens che aiutano lo smartphone nel processo di cattura delle foto.

Come funziona ThinQ l’A.I di LG su V30 e V30+

AI CAM riconosce in maniera completamente autonoma la tipologia di soggetto a cui viene scattata la foto (es cibo, natura, ritratti, paesaggio, città, fiore, animali ecc..), la Bright Mode permette all’I.A di migliorare la resa degli scatti in condizione di scarsa illuminazione, semplicemente catturando più luce elaborando, attraverso un apposito algoritmo, i pixel del sensore ed elaborando un immagine con luminosità doppia. QLens invece sfrutta le capacità della fotocamera dello smartphone nel riconoscimento delle immaginini dall’I.A per vari scopi (ad esempio sarà possibile fotografare un oggetto e l’I.A sarà in grado di cercarlo online al minor prezzo possibile o sarà in grado di scansionare codici QR).

Voice AI, la parte dedicata di ThinQ al riconoscimento vocale, sarà in grado di far usare all’utente app o di modificare impostazioni dello smartphone tramite comandi vocali. Questi comandi, esclusivi per LG, collaborano assieme a Google Assistant integrato nello smartphone per non effettuare mai più una ricerca manuale nelle impostazioni o nelle app del nostro smartphone. I comandi inizialmente saranno disponibili solo in Inglese.

#WeAreTechzoop #techzoopFamily #Staytech #Staytechzoop #MWC2k18

Buona reazione! 😀

Written by Stefano Santoro

Tutto ciò che riguarda hi-tech ed informatica mi ha sempre affascinato fin da piccolo, ho 20 anni e studio Informatica all'Università di Bari "Aldo Moro". Il mio sogno nel cassetto è fare della mia passione, l'informatica un lavoro; ma per ora mi fermo solo a condividere con voi questo nuovo, bellissimo ed inesplorato mondo che è l'informatica. That's me, enjoy it!

Samsung Galaxy S9 svelato: video ufficiale

MWC 2018: Seat mostra la sua idea di macchina “connessa”