in

L’FBI arresta l’amministratore delegato che presumibilmente vendeva telefoni modded ai criminali

L’industria dei telefoni sicuri sotto i riflettori

arrestati per spaccio di telefoni crittografati

I telefoni crittografati personalizzati sono stati a lungo utilizzati dalle bande criminali come un modo per i membri di comunicare in modo sicuro tra loro, ma le forze dell’ordine stanno reprimendo le società che li forniscono. Uno dei venditori più affermati di questi dispositivi modulari Android e BlackBerry, Phantom Secure, ha appena visto il suo proprietario arrestato dall’FBI per aver presumibilmente aiutato organizzazioni criminali che includono il cartello della droga di Sinaloa.

Come riportato da Motherboard, fondatore e CEO della società canadese Phantom, Vincent Ramos, è stato accusato di racket, cospirazione per condurre affari d’impresa, cospirazione per distribuire stupefacenti, aiuto e favoreggiamento. La denuncia sostiene che la compagnia sia stata creata appositamente per aiutare i criminali e che i “membri di livello superiore” di gruppi infami incluso il cartello di Sinaloa – un traffico di droga, riciclaggio di denaro e sindacato del crimine organizzato – comprassero i telefoni.
La denuncia afferma che Phantom rimuove il microfono, la videocamera, la navigazione GPS, la navigazione in Internet e i normali servizi di messaggistica dai dispositivi prima di venderli. Utilizza anche il software di crittografia Pretty Good Privacy (PGP) per mantenere le conversazioni dei criminali al sicuro. L’agente speciale dell’FBI Nicholas Cheviron crede che ci siano 20.000 telefoni Phantom in uso in tutto il mondo, metà dei quali in Australia, che guadagnano decine di milioni di dollari per l’azienda.

A quanto riferito, gli agenti hanno scoperto che potevano usare i telefoni Phantom per inviare messaggi in modo sicuro, come “inviare MDMA a Montreal”. La società ha detto che era “completamente soddisfatta”. La maggior parte di ciò, Ramos avrebbe detto agli agenti dell’operazione di pungiglione: “Ce l’abbiamo fatta, anche noi l’abbiamo fatta specificamente per il traffico di droga”. Inoltre, un membro condannato del cartello di Sinaloa ha detto che la banda ha acquistato i telefoni di Phantom “specificamente” per scopi di traffico di stupefacenti, il che ha portato alla carica di favoreggiamento.
Un portavoce dell’FBI e l’avvocato di Ramos hanno rifiutato di commentare.
Ci sono ancora molte aziende che vendono telefoni criptati con il pretesto di offrire una maggiore sicurezza per le persone e le aziende che lo richiedono, quando in realtà i loro clienti principali sono membri di una gang. Ma quest’ ultimo episodio mostra che le forze dell’ordine stanno respingendo coloro che consapevolmente permettono crimini.

TIM le migliori offerte del mese di Marzo

TIM: le migliori offerte del mese di Marzo