in

Nikon Mirrorless Full Frame: prezzi e disponibilità sul mercato

Nikon Z6 e Z7: ecco i prezzi ufficiali e disponibilita`

Nikon Mirrorless Full Frame: ecco i prezzi ufficiali dei nuovi e le date per la disponibilità sul mercato.

Le nuove fotocamere mirrorless Full Frame di Nikon presentate dall’azienda giapponese a fine agosto saranno disponibili sul mercato rispettivamente da novembre, per il modello Nikon Z6 e da fine settembre per il modello Nikon Z7.

Nikon Mirrorless Full Frame Prezzi

Per quanto riguarda i prezzi dei due nuovi modelli di Nikon saranno i seguenti:

  • Z6 solo corpo: 2.359 Euro; in kit con lo zoom NIKKOR Z 24-70mm f/4 S: 2.979 Euro
  • Z7 solo corpo: 3.799 Euro; in kit con lo zoom NIKKOR Z 24-70mm f/4 S: 4.399 Euro

Il nuovo sistema Z-Mount è stato realizzato per ottenere un livello di prestazioni ottiche mai raggiunto prima e si contraddistingue per il nuovo innesto a baionetta dall’ampio diametro.

Nikon Mirrorless Full Frame: caratteristiche

Le mirrorless Nikon Z 7 e Z 6 si caratterizzano per un nuovo sensore CMOS in formato FX Nikon a pieno formato retroilluminato, con AF a rilevazione di fase sul piano focale integrato e un processore di elaborazione dell’immagine di ultima generazione, l’EXPEED 6.

Nikon mirrorless Full Frame

La Nikon Z6 presenta un sensore a pieno formato da 24,5 MP e ripresa in sequenza a 12 fps; registra filmati 4K UHD a pieno formato alla massima risoluzione e offre prestazioni eccezionali anche a sensibilità ISO elevate.

 

Nikon mirrorless Full Frame

La Nikon Z7 ha un potente sensore full frame da 45,7 MP ed una velocità di scatto di 9 fps; in combinazione con gli obiettivi NIKKOR Z, raggiunge un incredibile livello di nitidezza e dettaglio.

Il mirino elettronico montato su entrambi i modelli utilizza le migliori tecnologie ottiche e di elaborazione dell’immagine di Nikon, per una visione chiara e naturale

Il mirino elettronico adottato per i modelli Z 7 e Z 6 è comodo e facile da usare quanto un mirino ottico. Entrambe le fotocamere sono dotate di mirino elettronico per il quale è stato adottato il pannello OLED a 3,690k punti; lo stesso ha una copertura dell’inquadratura di circa il 100%, un ingrandimento pari a 0,8× ed un angolo di visione diagonale di 37°. Trae ispirazione dalle avanzate tecnologie ottiche e di elaborazione delle immagini di Nikon, offrendo una visione comoda e chiara quanto i mirini ottici, con ridotta aberrazione e minimo affaticamento degli occhi, anche durante riprese prolungate. Inoltre, sulla finestra di protezione oculare è stato applicato un trattamento al fluoro che garantisce un’efficace protezione dallo sporco. Il menu <i>, poi, può essere visualizzato nel mirino elettronico, permettendo agli utenti di vedere e regolare rapidamente diverse impostazioni di ripresa, come la sensibilità ISO, il modo area AF, il Picture Control, semplicemente guardando nel mirino.

Le fotocamere Nikon Z 7 e Z 6 hanno ereditato l’elevata semplicità d’utilizzo che Nikon ha coltivato negli anni nello sviluppo delle sue fotocamere. I corpi macchina sono compatti, ma al contempo sono dotati di una salda impugnatura che consente di tenere con facilità le fotocamere; inoltre i pulsanti, quali selettore secondario, AF-ON, ISO e compensazione dell’esposizione sono tutti posizionati in modo da consentirne l’attivazione rapida e agevole.

Il pannello display è stato posizionato nella parte superiore della fotocamera, dove è possibile visualizzare le informazioni sulle impostazioni, analogamente ai modelli delle fotocamere SLR digitali di fascia alta.

Non ci resta che attendere l’arrivo sul mercato delle nuove mirrorless di casa Nikon. Se l’articolo è stato di vostro gradimento vi chiediamo di condividerlo sui vostri canali social-

Written by Giulio Antenucci

Amo la musica, mi mette di buon umore. Appassionato di tecnologia: #APPLE addicted; amo essere sempre informato riguardo le ultime novità tecnologiche. Mi piace fotografare ed amo stare in compagnia davanti una birra

nuovi iphone

Nuovi iPhone: ecco i prezzi e le nuove colorazioni

iPhone Xs iPhone Xs Max

iPhone XS e iPhone XS Max: i nuovi smartphone di Cupertino