Tech

Come migliorare le prestazioni con un impatto minimo sulla qualità • Eurogamer.net

Come migliorare le prestazioni con un impatto minimo sulla qualità • Eurogamer.net

Non ci sono dubbi: Cyberpunk 2077 è un gioco impegnativo, pesante sia su CPU che su GPU, mentre lo storage a stato solido è consigliato per un’esperienza ottimale. In futuro potrebbe essere un gioco orientato al PC, ma per ora è ancora possibile avere una grande esperienza con il PC, un processo che speriamo aiuteremo con le nostre impostazioni ottimizzate. In poche parole, abbiamo testato ogni configurazione grafica in Cyberpunk 2077, misurato il costo delle prestazioni e valutato la qualità complessiva che ottieni su ogni preset. L’idea qui è semplice: mantenere tutto ciò che rende il gioco “di nuova generazione” in termini visivi, ma per fornire il miglior “botto per la taglia”.

Il dispositivo di prova che abbiamo utilizzato non è mainstream: abbiamo accoppiato un Intel Core i9 10900K con un RTX 3090 e 32 GB di DDR4 a 3200 MHz e abbiamo eseguito il gioco da un’unità NVMe. Tuttavia, tutte le nostre misurazioni sono state effettuate con una risoluzione 4K, il che significa che mentre scorri la scala della risoluzione fino a 1080p, dovrai ridurre notevolmente i requisiti della scheda grafica. Per mettere tutto questo in prospettiva, le impostazioni che abbiamo scelto consentono all’RTX 2060 di eseguire il gioco senza ray tracing a risoluzione 4K30 utilizzando la versione bilanciata di DLSS, o di raggiungere 1440p60 (con solo lievi cali nelle parti più trafficate della città). È interessante notare che la risoluzione nativa di 1080p sembra in realtà un tocco più pesante del DLSS 1440p e sembra decisamente meno impressionante.

Si spera che questo dia un’idea di come questo gioco si ridimensionerebbe in termini di grafica – sì, è impegnativo. L’RTX 2060 potrebbe essere la GPU meno capace di Nvidia con funzionalità di prossima generazione, ma è comunque un set abbastanza solido, relativamente. Ovviamente puoi apportare ulteriori modifiche al fondo mentre stai ancora andando alla grande, ma a questo punto inizierai ad abbassare il livello di qualità. Il nostro obiettivo qui è mettere a punto il raggio, mantenere il fattore di gioco e ottenerlo con l’RTX 2060 è impressionante. Ha dei limiti: 6 GB di VRAM eliminano il ray tracing dall’equazione a meno che tu non sia soddisfatto di 1080p30 (in questo caso, puoi massimizzare ogni singolo effetto RT, fino all’illuminazione a livello psicologico) – ma è comunque un display impressionante nel complesso.

READ  Aggiornamenti per il rifornimento di Xbox Series X: controlla l'inventario su Amazon, Best Buy, Target, Walmart e altro

Prima di tutto, per capire esattamente come formulare le nostre impostazioni ottimizzate, consiglio di guardare il video. Per darti un’idea della vittoria complessiva qui, nel sistema RTX 3090 4K senza ray tracing o DLSS in uso, il passaggio dalle impostazioni ultra piatte a quelle ottimizzate fornisce un miglioramento del 35% delle prestazioni, con un ritorno di 5 ms di tempo di visualizzazione. Quando un esperimento a 60 fps richiede essenzialmente un budget di visualizzazione di 16 ms per frame, è un detto impressionante per non avere un risultato evidente in termini di qualità visiva.

La nostra guida video per scoprire cosa fanno effettivamente le impostazioni in Cyberpunk 2077 e come ripristinare le prestazioni senza ottenere molta qualità visiva.

Nota che raccomandiamo la qualità DLSS a 1080p, bilanciata a 1440p e prestazioni a 4K, ovviamente se usi una scheda RTX. Per impostazioni ottimizzate del ray tracing, consiglio di disattivare le ombre di ray tracing, di attivare in media l’illuminazione RT e di attivare i riflessi. La modalità “luce” alternativa vedrà anche i riflessi disattivati, trasformandosi invece in versioni pixelate dello spazio sullo schermo. Come puoi immaginare, se la versione standard non RT è impegnativa, l’utilizzo della grafica ray tracing può solo aumentare il carico in modo significativo. Come puoi immaginare, DLSS è essenziale per mantenere buone prestazioni. Per ora, RT sembra funzionare solo su schede Nvidia, nonostante utilizzi l’API DXR che dovrebbe consentire la riproduzione dei rendering RDNA 2 di AMD, ma con un’alternativa DLSS ad alta risoluzione del Team Red attualmente non disponibile, possiamo aspettarci che RT funzioni. Il buono è difficile per le nuove schede AMD.

READ  Si prevede che South Padre Island sarà affollata per il lancio del test SpaceX Starship SN8

Posso aspettarmi che i requisiti di sistema pesanti migliorino qui perché il gioco ha chiaramente alcuni problemi tecnici. Per i principianti, come noterai nel video, guidare in città è molto impegnativo per la CPU e sembra che SMT o “ hyper-thread ” non funzionino correttamente sui processori Ryzen, il che significa che il preferito prevalente – il Ryzen 5 3600 – Sofferenza eccessiva, soprattutto quando si guida rapidamente in città. Il tweaking dell’utente sembra risolvere il problema, ma non abbiamo mai riscontrato alcun miglioramento nelle prestazioni relative alla CPU e speriamo di vedere CD Projekt Red affrontare l’intera situazione con una certa urgenza. In secondo luogo, alcune impostazioni sembrano semplicemente non funzionare. Possiamo immaginare che il livello di configurazione dei dettagli abbia implicazioni per la CPU e la GPU, ma regolarlo non ha fatto davvero la differenza per la presentazione o le prestazioni. Questo, insieme a molte altre cose, deve essere risolto.

Mentre ci aspettiamo che i miglioramenti da parte dello sviluppatore arrivino in tempo, il tempo che dedichiamo al gioco ribadisce la nostra affermazione che questo è un titolo rivolto alla prossima generazione di dispositivi, specialmente se stai cercando di raggiungere i 60fps, o qualcosa di simile, senza compromettere troppo l’uguaglianza. Grafica.

Sì, c’è un po ‘di scalabilità sul lato grafico dell’equazione, ma meno sul fronte della CPU: oso suggerire che le specifiche consigliate da CDPR si rivolgono a un’esperienza a 30 fps, dove quattro core / otto thread sarebbero il minimo. Coloro che utilizzano ancora i5 quad-core, incontreranno difficoltà. A seconda di quanto sia impegnativo il gioco, possiamo aspettarci che Cyberpunk 2077 motiva molte persone ad aggiornare i loro PC, specialmente se i dispositivi di livello RTX 2060 non possono mantenere l’originale 1080p60 nelle nostre impostazioni ottimizzate (DLSS offre un bel jailbreak con una scheda gratuita qui) .

READ  Conferma i miglioramenti tecnici a PS5 e Xbox Series X nel 2021

C’è un ultimo acquisto che consiglio nel mio elenco di potenziali aggiornamenti: il monitor della frequenza di aggiornamento variabile. Raggiungere i 60 fps è una cosa, ma tenerli bassi è completamente un’altra. Il monitor G-Sync o FreeSync ti consente di indirizzare una “finestra” di prestazioni – diciamo da 50 a 60 fotogrammi al secondo – consentendo maggiore flessibilità e ambizione nelle tue impostazioni. Su uno schermo standard, raggiungere la coerenza significa impostare i preset per adattarsi agli scenari peggiori, il che è molto più difficile. Questo processo significa anche che si tiene conto di un certo grado di sovraccarico, il che significa che la GPU potrebbe non essere utilizzata adeguatamente per la maggior parte del tempo di gioco. La tecnologia della frequenza di aggiornamento variabile risolve molti dei problemi qui.

La linea di fondo è enorme. La versione per PC di Cyberpunk 2077 sembra davvero una generazione lontana dalle versioni per console, e sarebbe fantastico vedere come CD Projekt Red sceglie di sfruttare la grafica e la potenza della CPU delle console PlayStation 5 e Xbox Series e se le risorse di sistema sono lì per implementare uno qualsiasi degli effetti di tracciamento Raggi. Questo è qualcosa che non vediamo l’ora di fare nel 2021, ma per ora non ci sono dubbi: il PC è il posto migliore per giocare, se hai l’hardware necessario per portare a termine il lavoro. Ci auguriamo che le nostre impostazioni migliorate mettano in discussione molte schede grafiche, ma richiederà molto più lavoro da parte di CD Projekt Red per fornire potenziamenti significativi dal lato CPU dell’equazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *