Tech

Google ha ancora creato il misterioso sistema operativo Fuchsia e ora vuole aiutarti

Google ha ancora creato il misterioso sistema operativo Fuchsia e ora vuole aiutarti

Sono passati più di quattro anni Da quando abbiamo scoperto che Google ha sviluppato un nuovo sistema operativo chiamato Fuchsia. È unico in quanto non dipende dal kernel Linux; Invece, utilizza un nucleo chiamato zircone. È anche unico perché, nonostante sia stato sviluppato “pubblicamente” in repository sfogliabili pubblicamente, nessuno comprende veramente lo scopo di un sistema operativo e I dirigenti di Google erano notevolmente timidi Di tutto.

Oggi, questo mix di tendenze continua poiché la società annuncia che si sta aprendo un po ‘di più chiedendo azionisti più generali al di fuori della sua organizzazione. Google afferma di “aver creato nuove mailing list pubbliche per le discussioni sui progetti, aggiunto un modello di governance per illustrare come vengono prese le decisioni strategiche e ha aperto un tracciatore di problemi per gli azionisti pubblici per vedere su cosa si sta lavorando”.

È passato molto tempo dall’ultima volta che abbiamo visto un tuffo nel codice e nella documentazione che Google ha reso disponibile, nonostante la loro esistenza Alcuni primi esempi di interfaccia utente. Il post di Google di oggi conferma che “il fucsia non è pronto per lo sviluppo di prodotti generici o come obiettivo di sviluppo”, ma l’annuncio probabilmente stimola un altro ciclo di analisi.

Sappiamo che Fuchsia non è necessariamente un unico sostituto per Android o Chrome OS. Gli indizi più interessanti sulle applicazioni pratiche di Fuchsia derivano dal fatto che sappiamo che è stato testato su dispositivi che alla fine vengono rilasciati come altoparlanti intelligenti di Google, anche se quando vengono rilasciati, non eseguono Fuchsia. Kyle Bradshaw presso 9to5Google lei ha Vengono presentati diversi esempi Nomi in codice fucsia compatibili con i dispositivi “Made by Google”.

READ  86 offerte Amazon Cyber ​​Monday 2020: aspirapolvere robot, cuffie con cancellazione del rumore, felpe e altro

Google descrive semplicemente Fuchsia come “un sistema operativo a livello di produzione sicuro, scalabile, completo e realistico”. in un Giornata di intervista FergCast Nel 2019, Hiroshi Lockheimer di Google è stato in grado di migliorare il fucsia per “qualche altro fattore di forma” diverso da telefoni o laptop.

Stiamo esaminando come potrebbe essere il nuovo sistema operativo. E quindi so che ci sono persone che sono davvero entusiaste di dire: “Oh questo è il nuovo Android” o “Questo è il nuovo Chrome OS”. La fucsia non è davvero collegata a questo. Fuchsia significa spingere la tecnologia più recente in termini di sistemi operativi e le cose che impariamo dal fucsia che possiamo incorporare in altri prodotti.

Oltre alle nuove mailing list e all’invito di collaboratori, Google pubblica anche una “roadmap tecnica”, ma si concentra principalmente su elementi del sistema operativo di basso livello come un “framework per l’aggiornamento del kernel indipendente dai driver” e un linguaggio metafile “interfaccia fucsia”. Il modo in cui Fuchsia è stato rinnovato da molti dei sottosistemi primari, con la nuova libreria IO e l’ingegneria dei componenti,

Google esegue molti progetti open source che vengono sviluppati nominalmente da chiunque, ma in pratica sono per lo più eseguiti dagli ingegneri di Google. La fucsia sembra essere la stessa cosa. Nel nuovo modello di governance annunciato oggi, la società afferma: “Google dirige Fuchsia e prende decisioni statutarie”, ma incoraggia contributi esterni.

Gli sviluppatori possono visitare Fucsia Per saperne di più e scaricare il codice necessario per generare il codice sorgente ed eseguire l’emulatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *